Martedì, 13 Novembre, 2018

"Migranti scaricati da un furgone a Claviere", il Viminale accusa la Francia

Clavière la polizia accusa La Gendarmerie a Clavière con alcuni manifestanti pro-migranti
Evangelisti Maggiorino | 16 Ottobre, 2018, 12:54

Il leader della Lega, nonostante il "rammarico" espresso dalla prefetta francese per l'accaduto, frutto a suo dire di un errore di inesperienza di alcuni gendarmi, ha scritto:"Abbandonare degli immigrati in un bosco italiano non può essere considerato un errore o un incidente". Venerdì scorso due agenti della Digos hanno visto alcuni gendarmi francesi che facevano scendere da un furgone due migranti, scaricati quasi di nascosto in territorio italiano, in una zona boschiva sulla strada che da Claviere conduce a Cesana, in alta Valle di Susa. Quanto successo a Claviere è un'offesa senza precedenti nei confronti del nostro Paese, e mi chiedo se gli organismi internazionali - a partire dall'Onu fino all'Europa - non trovino "vomitevole" lasciare delle persone in una zona isolata senza assistenza.

"E ancora - prosegue il titolare del Viminale - per la civile Parigi è normale scaricare delle persone nei boschi?" Le stesse fonti fanno sapere che il mezzo, di cui è stata annotata la targa, è poi tornato oltreconfine. Salvini conclude attaccando Macron:"Andremo fino in fondo".

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini "non accetta le scuse" della Francia sul caso Claviere. Salvini alza i toni e anche ieri ha fatto cenno a ben 48mila respingimenti già operati dalle autorità transalpine: un dato che agli occhi del leader leghista conferma l'ipocrisia del governo Macron in materia di immigrazione. Dallo scorso inverno i migranti tentano la rotta che attraversa le Alpi, più a nord, spesso a rischio della vita. Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che invita "il collega Moavero a chiedere chiarimenti all'ambasciatore" francese. "Incredibile, sono in attesa di sviluppi", scrive su Facebook il leader della Lega descrivendo nel dettaglio cosa sta succedendo in queste ore a Claviere. Ma se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d'Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso. La Farnesina si è attivata e la Francia e ha ammesso che "si sta lavorando per cercare un chiarimento a quello che sembra un incidente". Siamo pronti a difendere l'onore e la dignita' del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli. "Appena stabilità la realtà dei fatti, la Farnesina ne darà completa informazione pubblica".

Altre Notizie