Mercoledì, 14 Novembre, 2018

F1 Williams, il giovane Russell nella line-up 2019

F1 Williams accordo con Russell prenderà il posto di Stroll Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 15 Ottobre, 2018, 09:25

Stamattina, un altro tassello del mosaico della stagione 2019 è andato al suo posto.

Il puzzle della prossima startlist dei piloti del Mondiale 2019 di Formula Uno è ormai prossimo a completarsi.

Russell vanta già la vittoria di diversi titoli nella sua carriera: dopo il successo al debutto in F4 britannica, ha ripetuto lo stesso risultato lo scorso anno nella GP3 Series e potrebbe confermarlo nella FIA F2, dove solo un catastrofico ultimo weekend potrà sottrargli il titolo.

Russell, insieme a Lando Norris (che debutterà anche lui nel 2019, anche se con la McLaren), rappresenta la maggiore speranza del motorsport britannico di avere un degno successore di Lewis Hamilton.

Il 20enne di King's Lynn, in vetta attualmente al campionato di F2 con 37 punti di vantaggio su Alexander Albon a una gara dal termine (48 punti in palio nel prossimo GP ad Abu Dhabi), è un pilota di valore e ben sponsorizzato. Il legame, infatti, con il marchio Mercedes è piuttosto evidente, visto il ruolo di terzo pilota nel team di Brackley.

"Per me, correre con un team storico e ricco di esperienza come Williams è un grande onore. Mi sembrerà surreale schierarmi in griglia, al fianco di piloti che ho ammirato da anni". La Formula 1 rappresenta il sogno di una vita, sin da quando guardavo le gare da bambino.

"Vorrei ringraziare Claire e tutto il team Williams per aver avuto la giusta fiducia da prendere questa decisione". Non vedo l'ora di cominciare a lavorare a Grove per fare i miei primi passi da pilota di F1. Abbiamo sempre cercato di promuovere e sviluppare giovani talenti alla Williams, e George si adatta perfettamente a questo. E' già molto stimato nel paddock ed è un pilota che stavamo seguendo da tempo. Pensiamo sia il pilota perfetto per il nostro team: il suo impegno, la sua passione e la sua dedizione sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per guidare la crescita della nostra squadra e concentrarci sul futuro.

"Siamo estremamente entusiasti di dare il benvenuto a George e di lavorare con lui da qui in avanti".

Altre Notizie