Sabato, 20 Ottobre, 2018

Non ci sono prove scomparse, nell’indagine su Cristiano Ronaldo

Kathryn Mayorga credit Instagram  Kathryn Mayorga Cristiano Ronaldo credit Getty Images Kathryn Mayorga credit Instagram Kathryn Mayorga Cristiano Ronaldo credit Getty Images
Deangelis Cassiopea | 11 Ottobre, 2018, 22:11

Quando è stata resa pubblica l'accusa di stupro le azioni del celebre marchio USA sono calate. Questione di prospettiva. Un no, anche di una putt. - perché anche lei ha diritto di dire no - non vale nulla, è merce. Né il verbale né gli indumenti che Kathryn Mayorga avrebbe consegnato alla polizia il giorno dopo la presunta violenza sessuale. Jacinto Rivera, portavoce della polizia di Las Vegas, ha invece spiegato alla tv portoghese CMTV alcune cose sull'indagine, smentendo le notizie circolate negli ultimi giorni secondo cui alcune prove raccolte nel 2009 sarebbero andate distrutte o scomparse.

"Una volta di più - aggiunge -, affinché non ci siano dubbi, ribadisco che la posizione di Cristiano Ronaldo è sempre stata, e continuerà ad essere, che quanto è accaduto nel 2009 a Ls Vegas è stato completamente consensuale".

Pare che quella lettera - scoperta dalla Gazzetta dello Sport - facesse parte dell'accordo extra-giudiziale: gli avvocati del calciatore avrebbero dovuto leggerla al loro assistito, ma sembra che il portoghese non venne mai a conoscenza delle parole della donna. Secondo il giornale locale, l'attaccante sarebbe stato contrario a corrispondere i 375 mila dollari, con i Blancos che avrebbero spinto il calciatore a pagare l'indennizzo per il timore che la società venisse screditata. Lo stesso Stovall ha detto al tabloid Sun di stare facendo le verifiche su queste informazioni. "Anche se Cristiano Ronaldo è abituato a essere oggetto di attenzione dei media costante, inerente al fatto che si tratta di una persona estremamente ben nota, è assolutamente deplorevole che certi media continuano a diffondere e incoraggiare campagna diffamatoria deliberata sulla base di documenti digitali rubati e facilmente manipolabile".

Altre Notizie