Venerdì, 14 Dicembre, 2018

Def, Bankitalia: "Effetti modesti, lo spread pesa sulle famiglie"

Battista Di Battista
Esposti Saturniano | 11 Ottobre, 2018, 15:58

Così il vice direttore generale Luigi Federico Signorini in audizione sulla Nota al Def. Anche lo stop all'Iva dovrebbe avere "un effetto limitato". Signorini avvisa poi di non sottovalutare le problematiche relative allo spread, le cui oscillazioni "esercitano i propri effetti anche sui soggetti italiani, famiglie, imprese, istituzioni finanziarie, che lo detengono. L'aumento - ha osservato - dei trasferimenti correnti, quali quelli connessi con la spesa sociale -, così come gli sgravi fiscali, tendono ad avere effetti congiunturali modesti e graduali nel tempo; stimiamo che il moltiplicatore del reddito associato a questi interventi sia contenuto". Impatto che "potrebbe essere ancora inferiore o nullo se il mancato aumento dell'Iva fosse già stato incorporato nelle aspettative delle famiglie", ha sottolineato Signorini. Da un lato c'è il Governo gialloverde seriamente intenzionato a modificarla dal profondo, dall'altro c'è invece Bankitalia: "Le riforme pensionistiche introdotte negli ultimi vent'anni hanno significativamente migliorato sia la sostenibilità sia l'equità intergenerazionale del sistema pensionistico italiano. E' fondamentale quindi non tornare indietro su questi due fronti". "La sostenibilità del sistema è un fondamentale elemento di forza delle finanze pubbliche italiane".

"Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima si volta si presenti alle elezioni con questo programma".

In uno studio dal titolo "Politica ed economia: un'asimmetria costosa", gli analisti della banca svizzera hanno stimato che un differenziale di rendimento tra Italia e Germania superiore ai 400 punti base "non è sostenibile" per molti istituti di credito italiani.

"Mi è stato riferito - ha esordito l'ex deputato 5Stelle - che Massimo Giannini (il giornalista di Repubblica, ndr) pocanzi ha detto che è 'assurdo riformare riformare la governance di Bankitalia come ha detto Di Battista'".

"Ero preoccupatissimo, non ci dormivo la notte, mi chiedevo: "Possibile che Bankitalia non sia ancora intervenuta pubblicamente per criticare il DEF, quindi il reddito di cittadinanza, quindi la modifica della Fornero, quindi il Governo?". Giustizia e' fatta. Indietro non si torna!", Lo scrive il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, su Twitter.

Altre Notizie