Venerdì, 19 Ottobre, 2018

Volley, Modena batte Trento e si prende la Supercoppa

Volley, Modena conquista la Supercoppa. Trento battuto al quinto set Anzani, primo successo Supercoppa con Modena
Cacciopini Corbiniano | 08 Ottobre, 2018, 23:11

Ad arbritare la partita sono stati Simbari e Goitre.

Nel quarto set inizio di marca trentina (8-11) grazie anche alle difese di Grebennikov, ma gli emiliani (Mazzone al via) riaprono i giochi con l'ace di Holt (11-11). Curiosamente però è solo uno il precedente tra i due club in Supercppa: tale occasione fu nell'edizione 2017 della manifestazione dove poi fu Perugia non solo a vinse la semifinale con la Diatec (con il risultato di 3-1), ma pure la finale, realizzando così una tripletta (con Coppa Italia e Scudetto) unica nella storia. È Trento a piazzare il primo break (17-14), subito annullato da Modena, che poi risponderà con un contro break (22-19).

Spettacolare e inaspettata anche la seconda semifinale, che ha visto i Canarini uscire vincitori contro Civitanova dopo oltre due ore e mezza di battaglia. Per andare a caccia della conferma, la Società non si è assolutamente risparmiata, rinnovando anche la panchina che ora può contare anche su elementi futuribili (come il centrale trentino Galassi) o già di valore. Precedentemente le due Società si sono trovate di fronte a questo punto di una competizione in ben sei circostanze: Coppa Italia 2015 a Bologna (vittoria di Trento per 3-2) e 2018 a Bari (successo umbro in tre set), Supercoppa 2017 (3-1 per Perugia), Play Off 2015 (avanti Trento in tre gare), 2017 (successo di Trento in cinque) e 2018 (passaggio del turno per la Sir Safety Conad sempre in cinque gare). "Questa partita - ha detto - deve darci consapevolezza che c'è molto da lavorare". Da una parte con la maglia della Cucine Lube Civitanova c'è Ousmani Juantorena, dall'altra invece con l'Aziumt Leo Shoes Modena c'è Ivan Zaytsev. "Bravi noi a riprenderci nel momento topico". Sarà il Pala Barton di Perugia a tenere a battesimo l'esordio della stagione con la Final Four di Supercoppa italiana! Il set si chiude 25-16.

Angelo Lorenzetti (Allenatore Itas Trentino)-"Stasera i complimenti vanno divisi fra le due squadre, a Modena per la bella pallavolo fatta vedere nell'arco del match ma anche ai miei ragazzi perché hanno lottato sino alla fine, ritrovando il bandolo della matassa dopo una partenza in salita. Con il lavoro insieme possiamo crescere come squadra ed elevare il nostro livello di gioco". Non entrati Benvenuti, Van Der Ent, Pinali, Keemink.

Dall'atra parte della reta la rinnovatissima Itas Trentino di coach Lorenzetti con capitan Giannelli in cabina di regia a guidare i nuovi acquisti Grebennikov, Lisinac, Candellaro e Russell. N.e. Daldello, De Angelis. All.

DURATA SET: 32', 25', 25', 25', 17'; tot. Modena è riuscita ad avere la meglio seppur di poco in battuta (10 vs 9), mentre ai diretti rivali non è bastato far meglio a muro (12 vs 7), in ricezione (41 vs 40%) ed in attacco (49 vs 48%).

NOTE: spettatori 4050, incasso 64000 euro. Sir Safety: battute sbagliate 27, ace 5, muri vincenti 10, 59% in attacco, 42% in ricezione (29% perfette).

Altre Notizie