Martedì, 18 Dicembre, 2018

Formula 1, qualifiche: Hamilton conquista la pole position

GP F1 suzuka Formula 1, qualifiche: Hamilton conquista la pole position
Cacciopini Corbiniano | 08 Ottobre, 2018, 19:11

Al giro 38 la gara proponeva le due Mercedes in testa, con Hamilton che amministrava in tutta tranquillità la sua gara su Bottas, distaccato di circa 5 secondi e su Verstappen, che però si avvicinava al finlandese della Mercedes.

In pista a Suzuka c'era un pilota nel frattempo che risaliva la china (come spesso è abituato a fare), con decisione e senza compromettere la sua monoposto: Ricciardo dava inizio ad una serie di "corpo a corpo" e al giro 14 era in quinta posizione. Al seocndo posto il compagno di squadra Valteri Bottas, al terzo la Red Bull di Max Verstappen che si lamenta del motore della sua vettura, dopo aver messo in difficoltà prima Raikkonen e poi Vettel. Dietro l'olandese si trovava Ricciardo, che alle sue spalle arginava l'accoppiata Rossa Raikkonen-Vettel. A Suzuka finiva così: Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Vettel, Perez, Grosjean, Ocon, Sainz, Gasly, Ericsson, Hartley, Alonso, Vandoorne, Sirotkin, Stroll.

Disastro Ferrari in Giappone, soprattutto per Sebastian Vettel.

Strategia sbagliata, la pioggia arriva dopo sei minuti, quando Vettel rientra ai box e monta gomma rosse. Se ciò non dovesse accadere sarà tutto rimandato in Messico dove Hamilton, nella scorsa stagione, vinse il suo quarto Mondiale. In caso di qualifiche bagnate, ovviamente, tutto potrebbe essere rimesso in bilico ma, per gli avversari di Hamilton c'è una brutta notizia.

Formula 1 in Giappone, alle 8 ci si gioca la Pole. Voglio ringraziare il team che ha lavorato molto bene sulla macchina, ma abbiamo migliorato anche il nostro processo decisionale interno e la comunicazione. Nella mattinata italiana e nel pomeriggio asiatico, Lewis Hamilton e Marc Marquez hanno trionfato nei loro rispetti Gran Premi portandosi ad un passo dalla conquista del titolo. Sereno, ma realista, Vettel non pare però troppo ottimista per la pole: "Vediamo cosa succederà sabato, per ora sono contento, ma se la Mercedes sarà veloce come oggi, sarà difficile fare la pole".

La maggior parte dei piloti ha effettuato un solo pit stop, aiutati anche dal periodo di safety car nei primi giri, in una gara iniziata con alcune incognite: tra queste le temperature decisamente più elevate rispetto ai giorni scorsi, su uno tracciato già molto impegnativo per i pneumatici. Vettel non vuole neanche pensare a un aiutino dal meteo: "può darsi che la pioggia ci favorisca".

Altre Notizie