Sabato, 15 Dicembre, 2018

Addio ai vecchi scontrini il fisco punta sull'elettronica

Vecchio scontrino addio il nuovo sarà elettronico. Altre sorprese nel Dl fisco Manovra, la Pace fiscale, ecco rottamazione ter, si paga in 5 anni - Economia
Esposti Saturniano | 08 Ottobre, 2018, 14:41

In arrivo anche la definizione agevolata per le liti pendenti con l'Erario in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in cassazione. La novità, contenuta nella bozza, prevede che per i ruoli notificati fino al 30 settembre 2019 si possa pagare un importo pari al valore della controversia o, se l'Agenzia delle Entrate ha perso in primo o in secondo grado, un importo pari alla metà o ad un terzo della contestazione. Il primo versamento è previsto per il 31 luglio 2019, poi due rate a luglio e novembre per 5 anni.

Soo tante le misure contenute nella bozza di decreto fiscale allegato alla manovra economica: dalla rottamazione ter delle cartelle esattoriali alla 'pace fiscale' per le liti tributarie, dalle norme per la fatturazione elettronica, alla sterilizzazione dell'aumento di alcune accise e l'arrivo di una lotteria degli scontrini dal 2020. Per fare pace sarà necessario fare domanda entro il 16 maggio e pagare cinque rate trimestrali nel 2019-20. Per tutti gli altri la e-fattura arriverà dal primo gennaio 2020. Dopo la fattura elettronica, che scatta da gennaio, arriva lo scontrino elettronico che manderà in soffitta il vecchio tagliando cartaceo necessario per comprovare gli acquisti. La norma è prevista dal decreto fiscale collegato con la manovra che l'ANSA ha potuto visionare. Le prime novità sono programmate per luglio 2019 ma riguarderanno solo i contribuenti con affari superiori ai 400 mila euro mentre dall'inizio 2020 tutti gli esercenti dovranno disporre di questo nuovo strumento.

L'obbligo di fattura elettronica per la maggior parte delle transazioni rimane dal primo gennaio 2019.

La lotteria degli scontrini si aggiorna. Per favorire l'adeguamento alle nuove modalità di fatturazioni, saranno previsti specifici esoneri legati al livello di connessione alla rete necessaria per la trasmissione dei dati e un'agevolazione finanziaria per l'acquisto di un registratore telematico da usufruire, per l'acquirente, sotto forma di sconto al momento dell'esecuzione dell'adeguamento o dell'acquisto del prodotto e da recuperare, per il venditore del prodotto, in compensazione attraverso il modello F24. Il decreto fiscale è stato preparato dal ministero dell'Economia di concerto con il ministero dello Sviluppo economico.

Altre Notizie