Mercoledì, 26 Giugno, 2019

Fatture elettroniche in modalità differita entro il 15 del mese successivo

Agenzia delle Entrate no all’esonero dalla fattura elettronica La guida completa alla fattura elettronica 2019
Esposti Saturniano | 06 Ottobre, 2018, 19:38

Mercoledì 3 ottobre, alle ore 14, la Commissione Finanze ha svolto l'audizione del Direttore dell'Agenzia Entrate, Antonino Maggiore, sulle tematiche relative alla fatturazione elettronica. In caso contrario, è invece tenuta all'obbligo dal 2019.

Una guida pratica per i contribuenti, due video-tutorial realizzati dall'Agenzia delle Entrate e una nuova sezione del sito dell'Agenzia, così l'Entrate ha iniziato a fornire un kit di strumenti informativi per aiutare i contribuenti a prendere confidenza con la nuova procedura e a conoscere tutti i servizi offerti gratuitamente per generare e conservare l'e-fattura. Con la nuova fattura, tutti i documenti generati in formato elettronico saranno in tempo reale inviate al sistema di interscambio dell'Agenzia delle Entrate.

Un'App per tablet e smartphone, chiamata Fatturae, scaricabile sia dagli store Android che Apple.

Il nuovo numero uno del Fisco ha chiarito che tali soggetti, possono predisporre la fattura adottando le disposizioni dell'art.

Maggiore ha anche commentato le proposte parlamentari di esenzione di alcune categorie dall'obbligo dell'e-fattura dal 2019: se "si prevedesse di intervenire normativamente per limitare l'obbligo" di fatturazione elettronica "a specifiche categorie si introdurrebbero elementi di notevole complessità" per gli operatori tra loro e per l'Agenzia delle Entrate, ha fatto sapere il nuovo direttore delle Entrate, sottolineando che "la complessità aumenterebbe notevolmente il rischio di errori da parte degli operatori con conseguenti difficoltà di controllo" e "ripercussioni sulle azioni di prevenzione e contrasto a fenomeni di frodi ed evasione Iva".

A partire dal primo gennaio 2019, stando quanto stabilito dal precedente Esecutivo, la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria anche tra privati.

Sono esonerati dall'emissione della fattura elettronica solo gli operatori che rientrano nel "regime di vantaggio" (ex art. 27 Dl 98/2011) e quelli che rientrano nel "regime forfettario" (art. 1, L. 190/2014), oltre ai "piccoli produttori agricoli", esonerati dall'emissione di fatture già prima dell'introduzione dell'obbligo di fatturazione elettronica.

Altre Notizie