Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Sisma e tsunami in Indonesia, almeno 384 morti dimensione font +

Indonesia terremoto tsunami Una donna a Palu sull'isola di Sulawesi il 29 settembre 2018. Credit AFP
Evangelisti Maggiorino | 04 Ottobre, 2018, 16:37

Circa due ore dopo la grande scossa e con l'allerta tsunami inattivo una gigantesca onda con altezza variabile dai 3 ai 6 metri colpisce la costa distruggendo tutto ciò che incontra. A causa del crollo anche di parte degli ospedali locali, molti feriti vengono curati all'aperto su lettini improvvisati. Con l'aeroporto danneggiato dal sisma, gli aerei da trasporto Hercules e gli elicotteri hanno un'operatività limitata. Grave il bilancio anche a Donggala più al nord, anche se, come detto, sono ancora molti i centri minori non raggiunti dai soccorritori. Una fascia costiera devastata lunga decina di chilometri è in sostanza ancora isolata. Il presidente indonesiano Joko Widodo ha visitato le aree colpite dal disastro per portare un po' di conforto e assicurare l'impegno per la ricostruzione.

Manca una stima ufficiale dei dispersi.

La città di Palu, di circa 350 mila abitanti, è stata quella più colpita. Il crollo del muro di prigione ha consentito inoltre a 560 detenuti di scappare.

È stato convocato in in tribunale per il 9 gennaio Nick Conrad, ma il suo primo processo lo sta celebrando la rete.il rapper francese indagato per l'ultimo controverso videoclip diffuso e. La particolare posizione geografica di Palu, situata sulla punta meridionale di uno stretto golfo, potrebbe aver ampliato la forza distruttiva dello tsunami.

Pensare che queste boe, progettate per rilevare maremoti e potenziali tsunami, se funzionanti, sono la tecnologia a rilevamento precoce più veloce nel paese. Il bilancio delle vittime accertate è salito a 1.347 morti, secondo il nuovo aggiornamento dell'agenzia di protezione civile indonesiana. L'Indonesia si trova sulla 'Cintura di fuoco', zona dove terremoti ed eruzioni vulcaniche sono particolarmente frequenti. Già in questo video vi abbiamo mostrato la devastazione lasciata dallo tsunami, ripresa dal drone.

Altre Notizie