Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Manovra, Moscovici: "Faremo rispettare le regole"

Legge di bilancio 2019, governo apre: deficit scenderà a 2% nel 2021 'Calo del deficit dopo il 2019' Moscovici: Rispettare regole
Esposti Saturniano | 04 Ottobre, 2018, 07:51

A stretto giro di ruota è arrivata la replica di Matteo Salvini: "Moscovici parla a vanvera, in Italia non c'ènessun razzismo o xenofobia, ma finalmente un governo scelto dai cittadini che ha bloccato gli scafisti e chiuso i porti ai clandestini". Il governo sta limando la nota di aggiornamento (e si vedrà se il ritocchino sarà quello anticipato) ed è riunito in permanenza a palazzo Chigi per consegnare il documento al Parlamento entro domattina, così il quadro generale sarà più chiaro per tutti visto che finora si è discusso e polemizzato (in Italia come in Europa) solo su mezze e vaghe anticipazioni.

Dopo il botta e risposta tra il presidente Ue, Juncker e i due vicepremier Di Maio e Salvini, nel dibattito interviene anche il Commissario Ue, Pierre Moscovici. Quest'idea "è oggi riciclata quotidianamente dagli euroscettici dell'Europa centrale, dell'Austria o dell'Italia". Non penso che si debba proibire a un paese di sviluppare la sua spesa sociale o di promuovere i suoi investimenti, e so che l'Italia ne ha bisogno; ma per questo bisogna fare le scelte giuste, definire le priorità politiche in seno al proprio bilancio, e non procedere - ha sottolineato - a una accumulazione della spesa pubblica.

Moscovici aveva già definito l'Italia "il problema" della zona euro quando la settimana scorsa aveva detto che il Def italiano sembrava "spingersi oltre i limiti delle nostre regole comuni".

Rispondendo a una domanda sulle possibili modifiche nella manovra italiana Moscovici ha ribadito che si tratta di "un inizio", un "primo segnale positivo". "Non è nell'interesse di nessuno avere una crisi tra Roma e Bruxelles, tra l'Unione europea e l'Italia", conclude Moscovici.

E il secondo è che "per il popolo, quello 'vero' come potrebbero dire loro, è giunto il momento di riprendersi il potere dalle mani dei tecnocrati. Per tutto questo - ha concluso Moscovici - nostro compito è fare in modo che le regole vengano rispettate". I temi del contendere sono sempre l'immigrazione e ora anche la manovra economica.

Un progetto etico che punta alla rinascita di Catania difendendola dai ladri di bellezza.

Altre Notizie