Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Deficit in aumento nel Def, la Borsa affonda

Matteo Salvini e Luigi Di Maio Matteo Salvini e Luigi Di Maio
Esposti Saturniano | 30 Settembre, 2018, 19:36

Anche lo spread ha aperto in rialzo a 261 punti.

Il mercato teme che l'Italia vada incontro a forti tensioni con l'Europa dopo il varo del DEF con obiettivo deficit fissato al 2,4% per i prossimi 3 anni. Tria comunque non si dimetterà. L'Italia ha un profondo debito che, come spiegato dal commissario Pierre Moscovici, "resta esplosivo"."Ogni euro in più per il debito è un euro in meno per le autostrade, per la scuola, per la giustizia sociale". Parole alle quali rispondono i vicepremier: Di Maio chiarisce che non vuole "arrivare allo scontro" con Bruxelles, Salvini anticipa che "andremo avanti" anche in caso di bocciatura europea alla Manovra.

Fortissima corrente di vendite in Piazza Affari in avvio sulle banche: Intesa e Unicredit, che per qualche minuto non sono riuscite a fare prezzo, sono entrate agli scambi in calo del 6%.

Il dado è tratto e il tonfo si è fatto sentire. Un obiettivo ragionevole, si lascia sfuggire uno dei vice del ministro dell'Economia, Massimo Garavaglia è che si possa arrivare anche all'1,5%, se avrà successo la scommessa di 'smontarè la legge Fornero per favorire il ricambio generazionale e di introdurre il reddito di cittadinanza migliorando le condizioni per trovare lavoro.

I numeri delle misure: 12,5 mld per Iva.

In totale la manovra dovrebbe valere 33,5 miliardi, di cui 27,2 in deficit.

Lo spread tra Btp e Bund tedeschi arriva a vedere quota 280 punti base all'indomani del Consiglio dei ministri che ha visto affermarsi al linea di Lega e M5s e quindi costringere il Tesoro a portare il rapporto tra deficit e Prodotto interno lordo al 2,4% nel prossimo triennio.

Altre Notizie