Sabato, 10 Aprile, 2021

F1 GP Russia, Prove libere 3: Hamilton sempre davanti, Ferrari in difficoltà

Cacciopini Corbiniano | 29 Settembre, 2018, 21:39

Mettiamola così, per quello che si è visto in questi due giorni poteva andare peggio. Sarà una sessione di qualifica particolarmente importante: dovesse riuscire a conquistare l'ottava pole position della stagione Hamilton avrebbe un'occasione fin troppo ghiotta per uccidere il campionato. Ed è stato proprio quest'ultimo il più veloce (1'31 " 387) del sabato: il finlandese (sesta pole in carriera) ha negato l'80° pole position al leader del mondiale e suo compagno di scuderia, Lewis Hamilton (1'31 " 532). "E' stata dura sul giro secco - ha detto il tedesco della Ferrari, riferendosi alle FP2 - Anche con la benzina abbiamo trovato difficoltà con le gomme, ma credo che in qualifica e in gara andrà meglio". Seb terzo si è preso 5 decimi, Raikkonen 8.

Quinto tempo per il danese della Haas Kevin Magnussen (1'33 " 181), che si lascia alle spalle il francese della Force India Esteban Ocon (1'33 " 413) e il monegasco della Sauber-Alfa Romeo Charles Leclerc (1'33 " 419).

La Ferrari deve inseguire la Mercedes non solo nelle due classifiche mondiali, con Sebastian Vettel a -40 da Lewis Hamilton in quella piloti, ma per il momento anche qui a Sochi. Nel finale una prova generale di battaglia per la pole con Hamilton, Bottas, Vettel e Raikkonen in pista con le hypersoft: i primi due rallentano vistosamente prima del traguardo, mentre i ferraristi rientrano ai box, evitando di tagliarlo. I distacchi sono già consistenti: Bottas a mezzo secondo, Vettel che è sesto dietro le Red Bull di Verstappen e Ricciardo, comunque costrette a partire in coda, e a Raikkonen è addirittura a oltre un secondo. Non so se è possibile ma ci proviamo. Domenica, però, partiranno dal fondo della griglia a causa della penalità inflittagli per aver sostituito la power unit.

Altre Notizie