Sabato, 10 Aprile, 2021

Roma-Lazio, Di Francesco: "Giocato un derby da uomini"

Roma-Lazio, Di Francesco: Roma-Lazio, Di Francesco: "Giocato un derby da uomini"
Cacciopini Corbiniano | 29 Settembre, 2018, 19:36

Di Francesco non perde le speranze: "Pastore ha avuto un problema al polpaccio, la vedo difficile che possa esserci martedì contro il Plzen".

Ha un sapore più bello questo derby? .

La Lazio veniva psicologicamente da un momento più facile, noi siamo stati bravi, ho visto una squadra tosta. Sono contento personalmente per il gol e per tutta la squadra: sono convinto che siamo una squadra forte, abbiamo fatto la partita che volevamo - ha detto Kolarov a caldo dopo il fischio finale -. La squadra ha capito di dover tirare fuori qualcosa in più, da uomini quali siamo e da uomo che sono io.

Ottimo approccio nel secondo tempo... Siamo stati molto bravi con i centrocampisti a coprire sia la fase difensiva che offensiva.

Abbiamo avuto diverse ripartenze per creare situazioni di superiorità, siamo mancati nell'andare a chiudere.

Si è ricercata immediatamente la profondità dopo la riconquista... Non siamo stati bravissimi a sfruttarle, ma era preparata in questo modo. Voglio una squadra che entri sempre in campo come oggi, applicata.

Il cambio di Pellegrini?

Dobbiamo dare continuità, l'atteggiamento è giusto. Reazione dopo Bologna? Ci voleva un momento così negativo per reagire: l'anno scorso è capitato tra dicembre e febbraio, quest'anno la crisi è arrivata prima però credo che le partite con Bologna e Chievo vanno vinte anche in nove giocatori. Nel mio integralismo ho lavorato anche con questo sistema di gioco e ho avuto delle risposte. Eravamo in controllo, poi Fazio ha sbagliato e per fortuna si è riscattato. Roma tatticamente convincente? Questa squadra è in crescita nell'interpretare quello che chiedo, eravamo meno abituati, ho visto predisposizione nel vedere dove crescere per migliorare. Abbiamo dato alcune palle ad Olsen evitabili quando si potevano fare giocate importanti in avanti. Nell'insieme generale ci siamo trascinati, ed è questo l'atteggiamento da avere. Contro il Frosinone Nzonzi e De Rossi hanno dato equilibrio e grande personalità, sanno gestire bene la palla, sono due campioni del mondo e due leader.

Altre Notizie