Venerdì, 15 Novembre, 2019

Mondiali ciclismo: azzurri senza Aru

ANSA
					Vincenzo Nibali ANSA Vincenzo Nibali
Cacciopini Corbiniano | 26 Settembre, 2018, 21:56

Nelle ultime settimane ho provato, ma la situazione non è migliorata e non mi sento pronto.

Niente Mondiali per Fabio Aru, e rinuncia ufficiale alla convocazione in azzurro. "La decisione è stata presa in pieno accordo con il Ct Davide Cassani".

Fabio Aru lascia spazio ad un lungo post sui social per spiegare i motivi, che gli impediranno di rispondere alla convocazione della Nazionale per i prossimi Mondiali.

Per Fabio Aru continua una stagione ciclistica molto nera.

"È una scelta sofferta ma basata sul mio amore e rispetto verso la maglia azzurra - scrive ancora il campione sardo -". Ad inficiare la sua preparazione e condizione fisica, secondo le indiscrezioni, avrebbero contribuito delle intolleranze alimentari scoperte pochi giorni prima della corsa rosa, che di fatto hanno rivoluzionato la sua vita: il suo organismo non riesce a digerire il glutine e la caseina, e così Aru ha dovuto eliminare totalmente i latticini dalla sua dieta e ridurre al minimo i carboidrati, dato che sotto sforzo il suo fisico non digerisce quegli alimenti.

Il "Cavaliere dei Quattro Mori" ha poi cercato riscatto alla Vuelta [VIDEO], e davvero sembrava che, tappa dopo tappa, la sua condizione stesse crescendo. "Per lui il 23° posto nella generale e un ritardo di 1h03'07", una condizione davvero precaria e l'ennesima delusione in un grande Giro.

Sono otto i ciclisti che, scelti da Cassani, rappresenteranno la Nazionale italiana maschile élite di ciclismo su strada a Innsbruck, ossia Gianluca Brambilla, Damiano Caruso, Dario Cataldo, Alessandro De Marchi, Gianni Moscon, Vincenzo Nibali, Franco Pellizzotti, Domenico Pozzovivo. Tagliati fuori invece, Davide Formolo e Giovanni Visconti.

Altre Notizie