Sabato, 24 Agosto, 2019

Migranti, Panama ferma Aquarius. Msf e Sos Mediterranée: "Pressioni da Salvini"

Migranti, Panama blocca la nave Aquarius. La denuncia delle ong: “Pressioni dal governo italiano” Migranti, Panama blocca Aquarius. Le Ong: "Pressioni dall'Italia"
Evangelisti Maggiorino | 24 Settembre, 2018, 20:57

"Siamo sconvolte dall'annuncio dell'Autorità marittima di Panama", si legge in una nota diffusa dall'ong "di essere stata costretta a revocare l'iscrizione dell'Aquarius dal proprio registro navale sotto l'evidente pressione economica e politica delle autorità italiane".

Secondo le due organizzazioni, "questo provvedimento condanna centinaia di uomini, donne e bambini, alla disperata ricerca di sicurezza, ad annegare in mare e infligge un duro colpo alla missione umanitaria di Aquarius". "Questa tragedia deve finire, ma ciò può accadere solo se i governi dell'Ue permetteranno all'Aquarius e alle altre navi di ricerca e soccorso di continuare a fornire assistenza". "Tra queste Aquarius" che "ha intralciato il lavoro della guardia costiera libica, ignorando le indicazioni" e "dopo aver subìto la stessa decisione da Gibilterra, sta per essere cancellata dai registri navali di Panama". Lo afferma il Ministro dell'Interno Matteo Salvini che aggiunge: "Nelle ultime ore i trafficanti hanno ripreso a lavorare, riempiendo barchini e approfittando della collaborazione di qualche Ong". Mathilde Auvillain, portavoce di Sos Mediterranee (SOSM), al Guardian si esprime così sulla vicenda che coinvolge la nave impegnata nel soccorso di migranti nel Mediterraneo, al largo della Libia.

La notizia della cancellazione dai registri del Paese era stata pubblicata il 21 settembre fa dal quotidiano panamense La Prensa.

Panama ferma la nave Aquarius, revocandogli la bandiere. "Per aver disatteso le procedure internazionali in materia di immigrati e rifugiati assistiti al largo delle coste nel Mediterraneo - si legge nell'articolo - l'amministrazione marittima panamense ha avviato l'iter per annullare d'ufficio la registrazione della nave "Aquarius 2", ex "Aquarius". Il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini, che rappresenta la linea più dura del governo contro l'immigrazione, ha negato le accuse e ha detto di non avere fatto alcuna pressione sulle autorità di Panama.

Il gommone stracarico era stato già visto dal velivolo ieri ma diverse ore dopo lo stesso aereo militare lo ha nuovamente visto con tante persone in acqua e a bordo circa la metà di quelle che c'erano prima. Galantino - che si parli di immigrati all'interno del decreto sicurezza.

La vicenda arriva a poche dal Consiglio dei ministri sul decreto sicurezza-immigrazione, finito in questi giorni sotto la lente per dubbi di costituzionalità. Non possiamo essere privati della bandiera in mare. E' come giudicarli delinquenti.

Altre Notizie