Martedì, 15 Ottobre, 2019

TORINO - Mazzarri: "Napoli fortissimo, con la Stella Rossa poteva fare cinque gol"

Serie A, Insigne trascina il Napoli: il Torino di Mazzarri sconfitto al San Paolo Torino-Napoli 1-3: doppio Insigne più Verdi, Ancelotti è secondo
Cacciopini Corbiniano | 24 Settembre, 2018, 11:54

Il Toro resta fermo a quota 5 punti in undicesima posizione dopo 5 giornate.

"E' cambiato l'allenatore, ma quel che conta è il tasso tecnico dei giocatori in campo, più dei moduli e degli schemi": lo dice Lorenzo Insigne, autore della doppietta. Rimandata la squadra granata, illusa da Belotti a segno su rigore per l'1-2, ma mai davvero in grado di impensierire gli azzurri. "Oggi ci siamo scordati cosa fare". L'arbitro sarà il signor Irrati, il più esperto dei nostri fischietti davanti al monitor: il Toro arriva al duello con il Napoli di Ancelotti dopo le polemiche e i torti subiti nel viaggio ad Udine di domenica scorsa. A decidere la sfida nello stadio intitolato al Grande Torino le reti di Insigne e Verdi nel primo tempo e ancora di Insigne nella ripresa. Il rinvio di Moretti, che colpisce N'Koulou e favorisce il vantaggio del Napoli con Insigne dopo solo 4', è lo specchio di una squadra lenta e senza idee, irriconoscibile rispetto alle precedenti uscite. "Ad inizio ripresa abbiamo avuto una piccola reazione ma poi ci siamo sciolti come neve al sole.". Il Parma in casa, mercoledì, e soprattutto la Juventus, sabato prossimo in trasferta, potrebbero già confermare la squadra di Ancelotti tra le pretendenti allo scudetto.

Altre Notizie