Martedì, 16 Luglio, 2019

Roma, De Rossi: "Per battere Bologna e Chievo non serve Guardiola"

Primavera, Milan-Roma 1-7! Cagliari-Juve 0-2 De Rossi: “La squadra ha fiducia in Di Francesco. Vogliamo invertire questa situazione” (VIDEO)
Cacciopini Corbiniano | 24 Settembre, 2018, 04:27

Secondo il suo punto di vista, nonostante la situazione difficile, non c'è da fare drammi: "Ci sono momenti nei quali le cose sembra non possano migliorare e non si possa invertire un periodo negativo, la mia esperienza invece mi dice che di queste situazioni ne abbiamo vissute tante e ne siamo sempre usciti fuori".

È meglio continuare a fare tentativi con questo allenatore o no? Se è lo stesso allenatore con cui siamo arrivati in semifinale di Champions non vedo perché dovrebbe essere l'unico colpevole.

"La squadra ha fiducia e l'esempio più lampante è che l'anno scorso, intorno a gennaio, c'erano gli stessi discorsi perché avevamo perso con Sampdoria, Atalanta, Fiorentina e Milan e sembrava che fosse una stagione da buttare e poi ci siamo tirati su con qualche serata memorabile e un terzo posto che significa raggiungere un obiettivo che ci siamo fissati". Non ci siamo arresi, ti ripeto, ci manca qualcosa, dobbiamo analizzare la situazione in maniera lucida e non qui in sala stampa. Il mister starà sbagliando anche lui come noi, non si salva nessuno. Se contro il Sassuolo e in Youth League contro il Real Madrid, la squadra di Alberto De Rossi aveva manifestato enormi problemi difensivi, allo stadio Ossola di Varese - che quest'anno ospiterà le partite interne dei rossoneri di Lupi - la Roma ha esagerato con l'attacco, chiudendo il primo tempo addirittura sul 5-0. Qualcosa che non funziona c'è e le motivazioni dobbiamo trovarle nel quotidiano a Trigoria, guardandoci negli occhi. Tutti cambiano, non è intelligente intestardirsi se le cose non vanno. La responsabilità? La dobbiamo prendere noi giocatori, perché cambiano i moduli ma in campo andiamo noi. Non possiamo ridurre tutto quanto a questo. Per me sarebbe assurdo perseverare, quando le cose non vanno. Non abbiamo fatto a nessuno il regalo. Facciamo le stesse cose che facevamo lo scorso anno, di sicuro qualcosa è peggiorato, così come tutto il gioco.

Non lo so, non condivido che abbiamo dimenticato lo scorso anno. Fazio, Manolas, Cristante? Quando vanno così male le cose, quando si fanno 5 punti in 5 partite diventa riduttivo parlare di singoli.

Come mai non si riesce a reagire?

Altre Notizie