Domenica, 16 Dicembre, 2018

Cena Salvini-Berlusconi, Giorgetti (Lega): 'Incontro cordiale ma non perfetta coincidenza di vedute'

Foa di nuovo in pista per la presidenza Rai scontri in commissione   
                       
                
         Oggi alle 08:58- ultimo Foa di nuovo in pista per la presidenza Rai scontri in commissione Oggi alle 08:58- ultimo
Deangelis Cassiopea | 19 Settembre, 2018, 19:52

"Quella robe vedrai che non passerà - avrebbe rassicurato Salvini - non permetteremo che si mettano in difficoltà Mediaset o le altre aziende". Alla fine, si sono avviati accordi su diversi punti; anche se si aspetta un nuovo incontro in settimana, a cui parteciperà anche Fratelli d'Italia, per formalizzare il tutto.

La partita appare ancora aperta alla vigilia della vigilanza Rai che dovrebbe dare il via libera alla risoluzione Lega-M5S per la nomina di Marcello Foa alla presidenza.

"Dopo alterne vicende il ministro dell'Interno ha dichiarato che non c'è nessun golpe giudiziario e che rispetta il lavoro di tutti". L'intesa di massima è stata raggiunta, ma restano da discutere alcuni temi importanti a partire da quello delle elezioni regionali: insieme Lega e Forza Italia governano le più importanti regioni del Nord e ora si attende il voto.

Al termine del summit, Tajani ha parlato di una "cena positiva", aggiungendo però che non si è affatto parlato della Rai, e che la discussione si è soffermata soprattutto sul futuro del centrodestra e sui rapporti tra Forza Italia e Lega.

Ad invocare l'avvio di un tavolo del centrodestra era stata anche la leader di Fdi Giorgia Meloni. Un incontro che è stato un vero vertice del centrodestra, dal momento che hanno partecipato anche Antonio Tajani e Giancarlo Giorgetti.

Due ore di riunione ad Arcore tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Leghisti e forzisti potrebbero, poi, tornare a braccetto già in occasione delle prossime elezioni regionali e amministrative: a novembre si voterà in Abruzzo, nel 2019 toccherà a Piemonte, Emilia Romagna, Basilicata, Calabria e Sardegna, e a molti grandi comuni del centro Italia. Poi, alla domanda se ritenga che il leader di Fi possa influenzare Salvini, Di Maio ha tagliato corto: "Sono i soliti retroscena dei giornalisti che ogni mattina di svegliano e non sanno cosa scrivere". "Ci sarà un incontro nei prossimi giorni tra Cav, Salvini e Meloni".

Altre Notizie