Mercoledì, 17 Ottobre, 2018

Abbattuto per errore jet russo

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 18 Settembre, 2018, 12:17

Non solo: mentre era in corso l'attacco israeliano i radar russi hanno registrato lanci di missili dalla fregata francese Auvergne, che era in quella zona. Lo SLAR (Side-Looking Airborne Radar) dell'aeromobile e il collegamento satellitare dell'aereo consentono ai militari russi di monitorare i cieli siriani in tempo reale.

Nonostante Israele riconosca di rado di colpire obiettivi specifici all'interno della Siria, all'inizio di questo mese l'IDF ha ammesso (1) di aver colpito nel paese almeno 202 "obiettivi iraniani". Il comando della base aerea di Khmeimim ha lanciato un'operazione di ricerca e di soccorso. Secondo la fonte, in quel momento Damasco si stava difendendo dall'attacco di quattro F-16 israeliani che miravano a obiettivi siriani nella provincia di Latakia. "Le azioni militari di Israele hanno portato alla morte di 15 soldati russi", ha sottolineato il ministero. Secondo la Cnn, che ha citato una fonte anonima statunitense, il velivolo sarebbe stato abbattuto per errore dalle difese anti-aeree siriane.

Mentre Israele continua a rivendicare il diritto di intromettersi in Siria, nonostante le ripetute condanne da parte di Damasco, la Francia ha affermato che si unirà alla campagna a guida Usa per colpire di nuovo la Siria se ci saranno notizie di uso di armi chimiche. La conferma dello stop all'offensiva è arrivata ieri dal ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, dopo l'accordo tra Mosca e Ankara per l'istituzione di una "zona cuscinetto", smilitarizzata, nella Siria nord-occidentale, non lontano dal confine con la Turchia.

Altre Notizie