Martedì, 16 Ottobre, 2018

Lazio, Inzaghi: "Comincia un ciclo durissimo, ma stiamo bene"

Empoli, Andreazzoli: Lazio, Inzaghi: "A Empoli sfida insidiosa, Immobile e Milinkovic devono fare la differenza''
Cacciopini Corbiniano | 16 Settembre, 2018, 19:28

Chi vincerà la sfida tattica tra Aurelio Andreazzoli e Simone Inzaghi?

Condizione. "I ragazzi hanno lavorato molto bene, soprattutto quelli che non sono partiti per le nazionali". La sosta è stata utile secondo il tecnico: "Abbiamo lavorato molto bene, lo hanno fatto in particolare quelli che sono rimasti a Formello".

Aspettative. "Vorrò vedere domani una Lazio umile, unita e compatta che dovrà avere un buonissimo approccio. Sono i nostri giocatori migliori, Immobile e Milinkovic". Andreazzoli è un bravissimo allenatore, che ha fatto giocare il miglior calcio di Serie B alla sua squadra l'anno scorso.

La Lazio ha vinto le ultime tre trasferte contro squadre neopromosse in Serie A, segnando almeno tre reti ad incontro (13 gol in totale). "I dati dicono che stiamo bene, a livello fisico la squadra c'era già prima della interruzione, chiaro che dobbiamo ancora crescere".

EMPOLI - "Lo sanno anche i ragazzi che è un avversario temibile". Infine Inzaghi fa il punto sugli infortunati: "Berisha ha ricominciato a lavorare in campo, il ragazzo ha avuto un infortunio gli ultimi giorni di Auronzo, poi una ricaduta".

"SU BERISHA STIAMO PROCEDENDO CON CAUTELA" - Il prossimo si chiama Empoli, dove la squadra sarà supportata da oltre 3000 tifosi: "In questi due anni a mezzo siamo sempre stati accompagnati dalla nostra gente. Luis Felipe sta proseguendo il recupero, per Lukaku ci vuole più tempo". Sono i primi segnali di turnover, cui Inzaghi dovrà certamente ricorrere nel corso di questo tour de force: "Comincia un ciclo terribile, dovremo farci trovare pronti". Dovrò essere bravo a interpretare le scelte. Hanno una grande importanza. Ci hanno spinto col Frosinone nonostante lo 0-0 del primo tempo. Ha lavorato bene, si è integrato bene e ci aiuterà.

Altre Notizie