Domenica, 18 Novembre, 2018

Spalletti, parole di fuoco nel postgara sul rigore e giocatori

Inter sale il possesso palla. Solo la Juventus fa meglio Inter via Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 15 Settembre, 2018, 23:14

Essendo l'Inter che gioca a San Siro davanti a un pubblico così numeroso e perde subito due partite diventa difficile trovare scuse e motivazioni perché noi dobbiamo fare di più ed è chiaro che ho delle responsabilità perché se l'Inter propone questo, anche se per larghi tratti abbiamo fatto bene permettendo solo un paio di ripartenze, dobbiamo fare di più.

Ai microfoni di Sky, dopo la sconfitta interna contro il Parma, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti ha parlato così, iniziando dall'infortunio di D'Ambrosio che crea qualche problema in vista della Champions League: "L'infortunio di D'Ambrosio ci crea qualche problema, infatti gli avevo detto di fare attenzione". Il fallo di mano di Dimarco? Non so come funziona il VAR, ma è davvero una cosa clamorosa e chiara. La palla la devia nettamente, non si sa dove può finire la palla. I nerazzurri continuano a spingere ma al 79' arriva la doccia fredda del gol del Parma firmato dallo stesso Dimarco con una rasoiata di sinistro dalla grande distanza. Non credo ci sia presunzione da parte nostra, i ragazzi sono modesti. Noi oggi fino al gol siamo stati lì, ci siamo un po' insabbiati al limite dell'area perché non siamo stati precisi, fortunati e determinati sbagliando troppi palloni facile per la qualità che abbiamo. Quando metti un Politano fresco e non riesci a sfruttarlo, la tensione di certo non aiuta. Quell'atteggiamento lì dipende anche dal voler fare qualcosa di più e poi gli avversari trovano dei vantaggi. In queste prime giornate ci si è messo qualcosa di traverso.

"Skriniar ha dimostrato di avere corsa, lo ha dimostrato nei duelli con Gervinho". Io sono il responsabile se in tanti rendono al di sotto delle loro possibilità.

Altre Notizie