Domenica, 23 Settembre, 2018

Manovra, Tria: 'Inutile sforare deficit se perdiamo risorse per lo spread'

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Esposti Saturniano | 13 Settembre, 2018, 10:02

E' così che il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis ha definito il colloquio avuto con il Ministro dell'Economia italiano, Giovanni Tria.

La manovra sarà "equilibrata" e le riforme graduali, "non si può fare tutto subito".

"Rispetteremo i vincoli di bilancio europei".

Da parte sua, il Ministro Tria ha spiegato: "Ripeterò quello che ho sempre detto e che è quello che verrà fatto". È "inutile cercare 2-3 miliardi di deficit, se ne perdiamo 3 o 4 dal lato dei tassi di interesse". Posso comunque sottoscrivere che ci sono buoni margini di spesa affinché le tre principali riforme partano insieme (Flat Tax, reddito di cittadinanza e superamento della Fornero [VIDEO]), ma ciò avverrà gradatamente.

"Le riforme annunciate dal governo hanno una prospettiva di legislatura".

E conclude: "Speriamo di dimezzare il gap di crescita tra Italia ed Europa già nel corso del 2019".

"Ora che si passerà dalle parole ai fatti - ha aggiunto il ministro -, sono convinto che ci sarà la riduzione dello spread e che si tornerà a livelli che anche se non sono normali legati ai fondamentali dell'Italia, almeno a un livello più normale".

"Stiamo cercando di bilanciare le risorse con introduzione graduale delle riforme non solo per equilibrio politico, ma cercando di dare un senso alla manovra che, per i problemi di crescita che abbiamo di fronte, devono vedere gli interventi in modo bilanciato", sottolinea, evidenziando che "importante è il piano di ciò che si farà questo anno, ma ancora di più il piano nei cinque anni". Probabilmente che sto parlando di indebitamento netto.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Altre Notizie