Domenica, 23 Settembre, 2018

"L'accordo sui migranti? Lo firmo se è a saldo zero" (Salvini)

Marcia indietro del ministro degli interni Salvini nei confronti della magistratura Migranti, Salvini ammette: " Di questo passo per rimpatriarli tutti ci vorranno 80 anni"
Evangelisti Maggiorino | 12 Settembre, 2018, 20:40

E Salvini torna ad annunciare nuovi patti addirittura con tutti i paesi di origine di chi arriva.

Il ministro dell'Interno smorza la polemica con la magistratura. E poi assicura di non aver "fatto né un attacco alla magistratura il giorno prima, né una retromarcia il giorno dopo". Attualmente l'unico che funziona decentemente è quello con la Tunisia. Secondo Salvini, quindi, "è una decisione politica".

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, continua a seguire la linea del rimpatrio dei migranti. "Ma che ci sia qualche magistrato con chiare ed evidenti simpatie politiche non svelo il mistero di Fatima". E l'attacco viene replicato, in forma diversa, su Twitter.

"Stiamo lavorando per fare quello che in vent'anni non si è fatto: accordi di espulsione e rimpatrio assistito con tutti i Paesi di provenienza di questi ragazzi e di queste ragazze". Calcolo effettuato solo sui tunisini irregolari e per difetto visto che i dati forniti dal Viminale dicono che quelli effettivamente rimandati a Tunisi sono meno di 80 a settimana."Andrò in Tunisia entro settembre, da lì ne sono arrivati più di 4mila e non c'è guerra, carestia, peste e non si capisce perchè", ha detto oggi Salvini a Rtl 102,5. "Io posso essere criticato su tante cose, ma che sia un delinquente e un sequestratore penso possa far ridere", ha aggiunto il vicepremier riferendosi all'indagine sulla Diciotti. "Noi organizziamo due charter a settimana per un'ottantina di espulsioni, però capite che se ogni settimana, fra tunisini, nigeriani e altri, ne espelliamo 100, ci mettiamo 80 anni a recuperare i 5-6-700mila immigrati entrati negli ultimi anni".

Altre Notizie