Domenica, 23 Settembre, 2018

Russia, migliaia in piazza contro la riforma delle pensioni: 300 fermati

Google rimuove da You Tube appello oppositore russo Navalny Google rimuove da You Tube appello oppositore russo Navalny +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 12 Settembre, 2018, 09:33

Sono stati migliaia i russi che hanno sfilato in strada contro l'innalzamento di cinque anni dell'età pensionabile, da 60 a 65 per gli uomini entro il 2028 e da 55 a 60 per le donne entro il 2034. Le elezioni sono il primo test per il Cremlino dopo l'annuncio a giugno di una riforma molto impopolare per aumentare l'età pensionabile, che ha ridotto la popolarità del presidente Vladimir Putin e portato nelle strade decine di migliaia di cittadini. A fine serata, l'osservatorio indipendente Ovd-info contava 1018 fermi in tutto il Paese, 43 a Mosca e 452 nella sola San Pietroburgo, dove si sono registrati anche episodi di violenza, con dimostranti trascinati nelle camionette della polizia.

Almeno 2mila persone sono scese in piazza a Mosca, ha constatato un corrispondente dell'agenzia di stampa France Presse. A San Pietroburgo hanno fatto uguale oltre mille persone. A indire i cortei in una cinquantina di città, ma solo in quattro di esse erano autorizzati, era stato l'oppositore Aleksej Navalnyj, poco prima d'essere condannato a 30 giorni di fermo amministrativo per un corteo non autorizzato lo scorso gennaio.

"Putin e il suo governo hanno saccheggiato il bilancio pubblico negli ultimi 18 anni", ha dichiarato Navalny.

La polizia russa ha arrestato diversi manifestanti. Il 9 settembre a Mosca si vota per eleggere il sindaco. Il voto, secondo gli esperti, sarà caratterizzato da una bassa affluenza. Anche il nazionalista Vladimir Zhirinovskij ha protestato.

A tre rappresentanti dell'opposizione è stata negata la partecipazione alle elezioni comunali perché non sono riusciti a passare il cosiddetto "filtro municipale", una legge che impone agli aspiranti candidati di raccogliere le firme di almeno un deputato in 110 municipi diversi.

Altre Notizie