Domenica, 16 Dicembre, 2018

Ilva, piano Mittal: 10.300 assunti entro 2021

Taranto: Ilva, Di Maio apre a Mittal Ilva, Di Maio: «Sono ore delicate, ma avremo buoni risultati»
Esposti Saturniano | 06 Settembre, 2018, 10:38

E proprio questi ultimi entrando nel palazzo di via Veneto hanno ribadito le loro richieste.

Al ministero dello Sviluppo economico la riunione ristretta comprende Arcelor Mittal, i segretari generali dei sindacati, i commissari e il dirigente responsabile per le crisi di impresa del ministero Giampietro Castano. È quanto si apprende da fonti sindacali.

Per l'Ilva "verrà formulata una proposta di assunzione a tempo indeterminato a 10.300 lavoratori".

"Sono ore delicatissime. E' un tavolo che può dare buoni risultati", ha detto questa mattina il ministro, affermando che "ci sono i presupposti" per concluderle favorevolmente.

Resta da vedere se, adesso, l'offerta di Mittal sarà ritenuta sufficiente dai sindacati, con quello "zero esuberi" al 2023 promesso ai metalmeccanici con la clausola pesante del costo del lavoro invariato. Nelle trattative sindacali può trovare qualcuno che la pensa diversamente", dice Bentivogli, a cui risponde immediatamente Di Maio: "E un piacere dibattere con lei. Inoltre c'è da parte degli acquirenti del gruppo siderurgico italiano l'impegno a formulare una proposta di assunzione dei dipendenti in esubero qualora ad agosto del 2023 "vi fossero ancora lavoratori che non avessero beneficiato di altre misure o opportunità previste dall'accordo o di assunzioni nelle Affiliate". Distanze che partono dagli aspetti occupazionali fino al doppio regime salariale per i neoassunti. Davanti c'è la scadenza di venerdì 7, giorno che lo stesso Di Maio ha indicato come termine di chiusura della procedura amministrativa sulla validità della gara di aggiudicazione dell'Ilva e anche per rendere pubblico il parere dell'Avvocatura dello Stato.

Altre Notizie