Domenica, 16 Dicembre, 2018

Morbillo, 41.000 casi in Europa, l'Italia tra i sette Paesi peggiori

OMS, morbillo: Italia da record Morbillo, 41.000 casi in Europa, l'Italia tra i sette Paesi peggiori
Machelli Zaccheo | 23 Agosto, 2018, 11:07

Quale che sia il motivo, in ogni caso, è ormai più che evidente che si tratta di una vera a propria emergenza morbillo, con ben 41mila casi in Europa soltanto nei primi 6 mesi del 2018, anno che peraltro deve ancora finire. In ognuno di questi Paesi si sono registrati dei casi di morte: dall'inizio dell'anno sono stati 34 in totale. Al top per numero d'infezioni c'è l'Ucraina, con 23 mila (RaiNews). Si riscontrano piu' spesso nei neonati, nei bambini malnutriti o nelle persone immunocompromesse. Nel 2016, invece, era stata rilevata la cifra più bassa, pari a 5.273 casi.

C'è anche il vaccino per il morbillo, in questi ultimi anni salito alla ribalta delle cronache, tra i 10 farmaci più importanti introdotti negli ultimi 70 anni.

Fino a questo momento, sottolinea il bollettino della European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination pubblicato oggi, il numero massimo di casi in un anno tra il 2010 e il 2017 è stato 23.927, toccato lo scorso anno, mentre nel 2016 si è avuto il record negativo con 5273. Altri sei paesi hanno superato la soglia dei mille contagi: Italia, Francia, Serbia, Grecia, Russia e Georgia.

In merito alla questione del morbillo, che nei paesi europei ha portato all'ammalarsi di 41mila uomini e bambini, ha parlato Zsuzsanna Jakab, direttore regionale per l'Europa. "Chiediamo a tutti i paesi di implementare immediatamente misure ampie e appropriate al contesto per diminuire la diffusione di questa malattia".

Sempre secondi il documento dell'Oms, 43 stati membri su 53 hanno interrotto la trasmissione endemica della malattia, mentre 42 lo hanno fatto per la rosolia. E proprio il piano dell'Unione Europea sui vaccini sarà uno dei temi principali dell'incontro annuale dei 53 ministri della Salute componenti del Comitato Regione Europea dell'Oms, che quest'anno si svolgerà a Roma dal 17 al 20 settembre.

Allo stesso tempo, la RVC ha espresso preoccupazioni in merito alla sorveglianza inadeguata delle malattie e alla scarsa copertura vaccinale in alcuni paesi.

L'Oms ricorda che "il virus del morbillo è eccezionalmente contagioso e si diffonde facilmente tra individui sensibili".

Altre Notizie