Lunedi, 20 Agosto, 2018

Ha un ictus dopo 5 ore di shampoo, fa causa al coiffeur

Ictus e paralisi dopo il trattamento dal parrucchiere, 47enne chiede un milione al salone di... Ictus e paralisi dopo trattamento parrucchiere: 1 milione di risarcimento/ Richiesta choc a salone di bellezza
Evangelisti Maggiorino | 10 Agosto, 2018, 12:40

Una storia assurda ma, purtroppo, non così rara.

Adele, una donna 47enne di Glasgow, in Scozia, non vedeva l'ora di concedersi un pomeriggio di relax assoluto al "Rainbow Rooms", il suo salone di bellezza preferito, per sottoporsi ad un trattamento piuttosto caro, regalo di Campbell, suo marito. Portata subito in ambulanza al St John's Hospital di Livingston, Adele ha subìto un ictus in seguito alla dissezione dell'arteria vertebrale: un coagulo, appunto, causato da un trauma al collo che impedisce al sangue di arrivare al cervello.

I legali di Adele Burns hanno trascinato in tribunale i titolati della "Rainbow Room" presentando una richiesta danni pari ad un milione di sterline per gravi danni fisici permanenti: "Abbiamo una serie di documenti che dimostrano quanto la signora non fosse in alcun modo predisposta all'ictus: nella sua famiglia non si è mai dimostrato un evento di simile portata - ha dichiarato Jennifer Watson, uno dei legali della donna - tuttavia il caso della signora Burns non è affatto l'unico: si sono già verificati diversi episodi analoghi in giro per il mondo". Il dolore più grande per l'uomo, però, è quello di sapere di non essere in grado di poter aiutare la consorte a guarire una volta per tutte dai pesanti strascichi che l'ictus ha lasciato su di lei.

Ogni volta che le lavavano i capelli appoggiava il collo sul lavabo senza alcuna protezione.

Sembra che Adele uscita dalle salone avesse percepito solo mal di testa e inappetenza, ma il giorno successivo la situazione è precipitata improvvisamente, le si è oscurata la vista e la testa è cominciata a girare. L'ictus, come dicevamo, ha avuto conseguenze rilevanti: il lato destro paralizzato. Per pagare le cure la famiglia ha dovuto addirittura vendere la casa. Campbell è il mio migliore amico e fa tutto per me. Adesso Adele non è più autosufficiente e sta faticosamente intraprendendo un (costoso) percorso di rieducazione per tornare ad essere una persona normale. Ma quello che mi è successo era evitabile, e sono sicura che anche i titolari del salone lo sappiano: dovrebbero vergognarsi.

Una donna si è recata dal parrucchiere per i soliti trattamenti estetici ma ne è uscita paralizzata.

L'obiettivo della quarantasettenne è di sensibilizzare l'opinione pubblica, e soprattutto di fare in modo che gli addetti ai lavori provvedano a garantire una maggiore sicurezza ai clienti.

Altre Notizie