Mercoledì, 17 Ottobre, 2018

La denuncia di una madre: "Violentata per ore da mio figlio tossicodipendente"

«Aiuto, sono stata violentata da mio figlio in preda ai fumi del crack» La denuncia di una madre: "Violentata per ore da mio figlio tossicodipendente"
Evangelisti Maggiorino | 09 Agosto, 2018, 16:55

Una donna denuncia di essere stata abusata sessualmente dal figlio, in preda alle allucinazioni da crack. Gli agenti sono subito accorsi sul posto, a Torino, e hanno trovato la donna seduta nell'androne del palazzo con le lacrime agli occhi, disperata, incredula e con i vestiti strappati. L'uomo, un 30enne, nega ogni accusa ma nei verbali della Polizia la madre, una 50enne, ha descritto dettagliatamente l'abuso sessuale di cui dice di essere stata vittima. Il tutto dettato dalle allucinazioni del figlio dovuto dal crack, droga che fumerebbe di continuo. Secondo gli investigatori si sta diffondendo a macchia d'olio tra i giovani, inconsapevoli dei suoi effetti devastanti. "Solo adesso sono riuscita a liberarmi e a chiedere aiuto". "Ho cercato di fermarlo, ma lui mi ha minacciata". Più di una volta si è fatto di crack mentre ero sua prigioniera.

Per l'uomo sono scattate invece le manette ai polsi dopo la telefonata della madre che alla centrale operativa del commissariato di polizia ha raccontato il presunto stupro del figlio.

Secondo una ricostruzione di quanto é avvenuto, così come era già emerso ieri, la piccola Giulia, di 6 anni, affetta da una forma di autismo, mentre il gruppo attraversava i binari per raggiungere il mare, é sfuggita di mano alla madre lungo la linea ferrata. Solo quando si è addormentato sono riuscita a fuggire. Saranno le analisi effettuate al centro antiviolenza del Sant'Anna di Torino a dare maggiori informazioni sul dna e a dare indicazioni sulla dinamica dei fatti. I medici, dopo averla visitata, hanno sottoposto la vittima a dei tamponi biologici che saranno inviati alla scientifica.

Altre Notizie