Domenica, 16 Dicembre, 2018

Milan, Maldini: "Credo in questo progetto, Leonardo ha fatto la differenza"

Paolo Maldini Paolo Maldini
Cacciopini Corbiniano | 08 Agosto, 2018, 12:53

E quindi era tutto così semplice. Ho avuto una carriera lunga e quando ho deciso di lasciare ho aperto un nuovo capitolo: sono sempre stato appassionato di calcio, ho seguito il Milan e non vorrei tornare troppo indietro. E' soprattuto una la risposta che ha gelato il tifo rossonero. Ma anche la giusta dose di fatalismo (parola sua) sulle conseguenze delle sue scelte e dei suoi no. "Non ho mai detto no senza prima parlare". Con Barbara Berlusconi avevo intavolato un discorso, poi non andato a buon fine. Con la proprietà cinese non siamo riusciti nemmeno a definire il ruolo. Questo ha fatto si che abbia acettato. "Ci credo e sono molto contento". Il ruolo di Maldini è ben sintetizzato dal titolo: "supporterà il Milan in tutta la strategia dell'area sportiva e non solo".

Le prime questioni sul tappeto per l'ex capitano: innanzitutto la campagna acquisti che ora, malgrado la smentita di Leonardo ("Per noi è un sogno impossibile") ha come obiettivo il laziale Milinkovic Savic. "Per la mia storia, per come sono fatto io, non avrei mai preso in considerazione un impegno breve". Per i tifosi non potrebbe esserci certificazione migliore sulle intenzioni del fondo Elliott.

Parlare con Rino farà parte del suo ruolo: direttore sviluppo strategico area sport. "Prima squadra, settore giovanile, mercato, rapporti con l'allenatore". Tutto quello che fa Leonardo lo farò io, saremo in simbiosi su tutto.

"Di Paolo mi piace la costanza, l'impegno: questo deve essere l'atteggiamento dei giocatori del Milan - ha spiegato il dirigente brasiliano- Riuscire ad essere concentrati al 100% è difficile". Rabiot? Con Rabiot nessun colloquio, anche se è un grande giocatore. Il Milan proverà a inserirsi in questa situazione delicata, ma i rossoneri non sono i soli a sognare il croato. I due sono amici sul serio, e questo eviterà sovrapposizioni, gelosie, incomprensioni.

" La presenza di Leo è stata fondamentale".

Sulla contestazione della curva e su come si rapporterà: "Il mio rapporto con i tifosi è stupendo". Non devo ricucire niente, ho altri obiettivi in testa.

Leonardo, intervenuto in conferenza stampa al fianco di Maldini e Scaroni, ha spiegato alcune linee guida del mercato in corso del Milan: "Compatibilmente col FPP non ci sarà il top, si può inventare un modo, facendo un mezzo miracolo, per avere qualcosa in più per la squadra". Infine, in dirigenza è approdato Paolo Maldini e adesso si parla anche di un altro ex di lusso: Ricardo Kakà. Una vera hall of fame. Già a settembre penso che sarà a Milano, dunque ci starà vicino, non c'è un ruolo per lui, ma sarà qui. "Gratis eh s'intende". Kakà stagista meriterà un'altra conferenza stampa.

Altre Notizie