Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Moto2, Oliveira beffa Marini e soffia la leadership a Bagnaia

Francesco Bagnaia con lo Sky Racing Team VR46 leader del Mondiale Moto2 Francesco Bagnaia con lo Sky Racing Team VR46 leader del Mondiale Moto2
Cacciopini Corbiniano | 05 Agosto, 2018, 17:10

Ad ogni modo, oltre ad aver centrato la prima pole position in classe intermedia all'età di 20 anni (la stessa età che aveva Valentino quando conquistò la sua prima pole in 250) la coincidenza più incredibile è che la prima partenza al palo di Luca Marini arriva proprio a Brno, lo stesso circuito dove nel 1996 Rossi ha conquistato la sua prima pole in carriera, vincendo poi il suo primo GP. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 partirà davanti ad Alex Marquez, anche lui fratello di un pluricampione iridato della MotoGp, quel Marc che domani partirà terzo, proprio alle spalle di Rossi.

Caduto a 10 giri dalla fine Alex Marquez, mentre si trovava in terza posizione. "Questo mi ha tenuto nella lotta, anche se dovremo migliorare in vista dell'Austria". Fenati - passivo di ride through - e Manzi non hanno mosso le loro classifiche, brutta caduta nel primo giro tra Mir, Bendsneyder e Gardner, per fortuna tutti fuori dai guai.

Oliveira mette la sua KTM in prima posizione, grande sorpasso di Miguel su Luca Marini.

Schrotter, Navarro, Lowes e Pasini hanno gareggiato bene, ma non sono mai stati in grado di tenere il passo dei primi, Quartararo si è visto poco, Locatelli e Corsi danno ai colori azzurri altri punti mondiali.

Una splendida vittoria per Oliveira, una beffa per i piloti italiani. Il gruppo è di cinque piloti, Marquez e Vierge tengono il ritmo dei primi tre, Pasini è sesto, anzi, settimo; Baldassarri supera il pilota Italtrans e si prende la posizione. A 12 giri dal termine, sono Oliveira e Marini ad accendere la bagarre. Alle sue spalle, altre due italiani: Pecco Bagnaia e Lorenzo Baldassarri, che si sono giocati l'ultimo gradino del podio fino al traguardo. Nel frattempo, Bagnaia si porta in testa, seguito dal solito Marini. Per la prima volta in questa stagione, è Oliveira il leader del campionato.

Altre Notizie