Mercoledì, 15 Agosto, 2018

Tour de France 2018, tappa 19: vince Roglic. Quasi fatta per Thomas

“Tour 360” Quiz pagelle à la Santé Roi Thomas... Il meglio e il dietro le quinte della 21a tappa Ciclismo > Tour de FranceVIDEO- “Tour 360” Quiz pagelle à la Santé Roi Thomas... Il meglio e il dietro le quinte della 21a tappa
Cacciopini Corbiniano | 03 Agosto, 2018, 18:13

Quest'ultimo ha superato nettamente Roglic, raggiungendo un obiettivo insperato. Su pista, invece, è stato due volte oro olimpico e tre volte iridato nel quartetto dell'inseguimento. Sono veramente tante le emozioni che sto provando in questo momento che faccio fatica a descriverle. Lo farà brindando in corsa con lo champagne e festeggiando poi la sera con la birra di cui è un grande intenditore.

Un successo che l'ha fatto uscire dal cono d'ombra di Wiggins e Froome.

La 19a tappa del Tour de France rappresenta l'ultima chance per scalfire il dominio di Geraint Thomas: tantissime salite da Lourdes a Laruns, ecco il film della frazione decisiva della Grande Boucle. "Zakarin (Rus) a 12'37"; 10.

Geraint Thomas trionfa sotto l'Arco di Trionfo, a Parigi, conquistando la prima corsa di tre settimane in una carriera fatta di grandi successi a cronometro. Il ciclista gallese è infatti molto vicino alla vittoria della Grande Boucle: la classifica gli sorride quando siamo giunti alla diciannovesima tappa del giro. Immancabile la fuga, con sei uomini all'attacco: "Dillier (AG2R), Phinney (Education First), Schar (BMC), Gaudin (Direct Energie), Politt (Katusha) e van Keirsbulck (Wanty) che hanno guadagnato circa 40". Quarta prestazione al pomeriggio, ha verificato - in un programma differenziato rispetto a Vettel - il rendimento della gomma media sul long run, oggi un'alternativa che non pare conveniente in prospettiva gara. Tom Dumoulin (OLA/SUN) a 2:05, 3.

È stato il Tour di Fernando Gaviria (2), di Daniel Martin (numero rosso del Supercombattivo), di Dylan Groenewegen (2), di John Degenkolb nella sua Roubaix, di Omar Fraile, di Magnus Cort Nilsen, di Nairo Quintana, di Primoz Roglic e di Tom Dumoulin vincitori di tappa.

Moscon squalificato dal Tour de France. Come il gallese, anche Roglic e Quintana potranno sfruttare l'aiuto di compagni di squadra capaci di tenere le ruote dei big sulle salite più dure, potendo contare rispettivamente sull'approccio di Kruijswijk e Landa, oltre che del sempreverde Valverde, il quale potrebbe muoversi da lontanissimo. "Ho quasi vinto il Tour de France, non so cosa dire". A farne le spese è Chris Froome, ottavo: il capitano della Sky scivola al quarto posto. "L'olandese chiude quindi il Tour al secondo posto, proprio come successo al Giro alle spalle di Froome, distanziato di 1'51" da Thomas. Domani la tanto attesa cronometro di Espelette, con trentuno chilometri da percorrere ed un dislivello di 400 metri. Quando Dumoulin taglia il traguardo i cronometristi televisivi commettono un errore: per qualche minuto non si riesce a capire chi sia il vincitore.

Altre Notizie