Domenica, 21 Ottobre, 2018

In arrivo ondata di caldo intenso e afoso

L'ondata di caldo continuerà anche ad agosto Previsioni Piemonte fine luglio inizio agosto | Caldo africano
Evangelisti Maggiorino | 03 Agosto, 2018, 00:10

Ma attenzione: sarà una settimana da "bollino rosso". Qualcosa si muoverà da domani, in particolare su Lazio, Abruzzo, Molise e al Sud, dove nella giornata di Venerdì 3 Agosto sono previsti temporali intensi, anche con rischio di grandine: oltre alle regioni meridionali peninsulari, a rischio anche il Lazio, con possibilità di fenomeni forti fino a Roma.

E le temperature sono da record anche nel resto d' Europa: in Germania è stato raggiunto il picco record di 38 gradi ma i metereologi si aspettano ulteriori aumenti per le prossime ore.

Insomma, in una visione d'insieme, per tutto il periodo di previsione avremo caldo, anzi, molto caldo, con afa opprimente in pianura, ed anche nelle coste laddove cesseranno le brezze. Anche qui il Comune ha predisposto il piano caldo: prevede personale che vigila su casi critici e la possibilità di trascorrere tempo in centri sociali e biblioteche climatizzate. Sarmato è risultato il paese più caldo con oltre 37 gradi; Piacenza, Pontenure e Rottofreno si sono fermate a 36.5.

Quella appena iniziata sarà la settimana, almeno per il momento, più calda di questa estate, con l'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano che occuperà stabilmente l'Italia. Lo segnala il bollettino sulle ondate di calore pubblicato oggi dal ministero della Salute. Non mancano anche gastroenteriti e stati febbrili. Durante il giorno se si esce coprire sempre la testa per evitare colpi di calore e comunque meglio restare in casa, con finestre e persiane chiuse. E non c'è pace nemmeno la notte: le minime infatti sono tipiche dei climi tropicali essendo superiori ai 23 gradi. "Bevi acqua o succo di frutta per reidratare", si legge ancora. "In questi casi- conclude Spata- bisogna pre prima cosa chiamare il proprio medico di famiglia, poi sarà lui eventualmente a indirizzare verso il pronto soccorso se necessario". "Se si conoscono soggetti potenzialmente a rischio, è buona norma aiutarli, fornendo loro consigli e supporto".

Altre Notizie