Lunedi, 20 Agosto, 2018

Pil Usa al massimo dal 2014: +4.1% nel secondo trimestre

Pil Usa +4,1% nel II trim. 2018 miglior dato da quasi 4 anni L'economia Usa vola: il Pil cresce del 4,1%. Mai così bene dal 2014
Esposti Saturniano | 29 Luglio, 2018, 17:07

Secondo alcuni a rafforzarla è stato anche il taglio delle tasse voluto dal presidente e approvato dal Congresso lo scorso dicembre.

In chiusura di ottava, il dato più importante della giornata è rappresentato dalla pubblicazione delle indicazioni preliminari relative la crescita statunitense del secondo trimestre.

Il dato tra l'altro resta appena al di sotto delle attese registrate da Bloomberg (+4,2%), comunque ad un livello quasi doppio rispetto al primo trimestre (+2,2% il dato, che corregge una prima stima di +2%). Però bisogna considerare che il rimbalzo dell'export è stato legato principalmente all'aumento sulle vendite della Soia e di altre materie agricole verso la Cina, ma queste sono avvenute prima delle probabili ritorsioni che potrebbe decidere Pechino, dopo i dazi imposti da Trump.

Dunque a dispetto degli effetti temuti per i dazi e la guerra commerciale, le esportazioni USA sono aumentate e hanno dato una buona spinta al Pil. Grazie alla crescita del Pil, infatti c'è stata un infusione di fiducia che ha portato i principali di listini di Wall Street ad avviare un buon rialzo sulle contrattazioni. Il dato è ritenuto una vittoria per il presidente Donald Trump, che può indicare le sue politiche per spiegare l'accelerazione.

Altre Notizie