Domenica, 21 Ottobre, 2018

Mondiali, impresa Croazia: batte l'Inghilterra (2-1) ai supplementari e va in finale

Ante-Rebic-Kroatien-21062018 Getty Images
Deangelis Cassiopea | 13 Luglio, 2018, 02:02

Il calcio non tornerà a casa, ammesso che la sua casa sia davvero l'Inghilterra. I britannici hanno invece visto sfumare sul più bello il sogno di tornare a giocarsi la Coppa del Mondo dopo 52 anni e dovranno accontentarsi della finalina per il terzo posto, che li vedrà opposti sabato a San Pietroburgo al Belgio.

Subito avanti dopo 5' grazie a una magistrale punizione di Trippier - al primo gol con la maglia del suo Paese - l'Inghilterra nel primo tempo ha fatto la partita, mettendo pressione senza però riuscire a trovare il colpo del ko contro un avversario apparso in difficoltà. In finale li attende la Francia. Dalic inverte continuamente Rebic e Perisic sulle fasce, ma non vengono mai aiutati da Vrsaljko e Strinic, con Modric e Rakitic poco propensi agli inserimenti e Mandzukic spesso isolato.

Ovviamente il direttore di gara Cakir ferma il gioco applicando l'articolo 8 del regolamento FIFA: "Il calcio d'inizio è consentito solo se tutti i calciatori si trovano nella propria metà del terreno di gioco".

La Croazia fa festa e centra un risultato storico, arrivando alla finale dei Mondiali battendo l'Inghilterra dopo i tempi supplementari. Nella ripresa Perisic si prende la Nazionale sulle spalle e pareggia.

Altre Notizie