Domenica, 23 Settembre, 2018

Trump, potrei farlo ma non esco da Nato - Ultima Ora

Vertice NATO: Unione Europea all'assalto di Trump Vertice Nato, Trump contro la Germania: "Prigioniera della Russia per i rifornimenti di gas"
Evangelisti Maggiorino | 12 Luglio, 2018, 14:10

L'Air Force One è atterrato senza intoppi a Bruxelles, con a bordo Donald e Melania Trump, tuttavia gli alleati europei degli Stati Uniti si preparano ad un vertice NATO prevedibilmente infuocato.

Ieri lo ha anticipato, stamattina lo ha confermato su Twitter, ora lo ha ufficializzato: o gli alleati europei aumentano immediatamente i loro sforzi economici per le spese militari oppure Donald Trump farà uscire gli Stati Uniti dalla Nato.

L'incontro dopo i commenti al vetriolo del presidente americano che alla vigilia del vertice ha accusato la Germania di essere "prigioniera della Russia" a causa della sua dipendenza dal gas. Poi però ha preso di mira Berlino e la cancelliera Merkel, non solo perché non paga abbastanza, ma per i rapporti di Berlino con Mosca. Perciò a suo giudizio Berlino è ostaggio di Mosca, eppure è sospettosa del bilaterale che Trump avrà con Putin il 16 luglio a Helsinki. Versano miliardi di dollari nei forzieri russi: "si suppone che noi vi proteggiamo dalla Russia, ma stanno pagando miliardi di dollari alla Russia". Ma gli obiettivi del presidente sembrano principalmente due: limitare la dipendenza del continente dall'energia di Mosca, rimpiazzandola con quella venduta da Washington. Intanto è stata indetta una riunione straordinaria dei 29 leader alleati, in formato molto ridotto.

In diversi messaggi e tweet l'inquilino della Casa Bianca ha bacchettato i suoi alleati di spendere poco per il budget della difesa, cosa che invece non fanno gli Usa.

Nella foto ci sono, tra gli altri: il cancelliere tedesco Angela Merkel, il primo ministro belga Charles Michel, il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, Trump e il primo ministro britannico Theresa May in prima fila, mentre dietro si vede il presidente francese Macron. "Penso che non lo sia e penso che sia una cosa molto negativa per la Nato". Stoltenberg però ha frenato, dicendo che "al momento siamo concentrati sull'obiettivo originale del 2%".

Altre Notizie