Martedì, 25 Settembre, 2018

Grotta Tham Luang, sono tutti in salvo

Manca l’ossigeno nella grotta è sempre più emergenza Thailandia, salvati i primi sei ragazzi intrappolati nella grotta
Evangelisti Maggiorino | 11 Luglio, 2018, 13:06

Le operazioni per il salvataggio degli ultimi quattro ragazzi ancora nella grotta Tham Luang con il loro allenatore sono iniziate e i soccorritori confidano di liberare tutti in giornata. Le autorità cercheranno di estrarle tutte entro il 10 luglio.

Aggiornamenti: tutti i ragazzi e l'allenatore sono stati recuperati.

Thailandia, le ambulanze con i primi due ragazzi estratti dalla grotta Le ambulanze con i primi due ragazzi usciti in superficie hanno lasciato il campo base all'entrata della grotta Tham Luang per dirigersi verso gli elicotteri in stand by in un prato lì vicino. Lo ha dichiarato questa mattina il ministro dell'Interno, Anupong Paochinda. Le previsioni dei soccorritori dovranno però fare i conti con gli eventuali imprevisti, primo fra tutti il meteo avverso. In tv e sui social media va in scena l'euforia di un Paese che ha tremato assieme a ogni notizia sui 'cinghialottì giorno dopo giorno, da quando non si sapeva ancora se fossero vivi alla graduale preparazione di un'operazione logistica senza precedenti, estraendo un mare d'acqua con il costante incubo delle piogge monsoniche in arrivo e la possibilità che i ragazzi restassero sepolti vivi per mesi. Il limite delle quattro persone è stato scelto per motivi di sicurezza. Sembra che i "cinghialotti" del secondo gruppo, quello estratto lunedì, stiano rispondendo alle cure meglio dei loro compagni. Solo uno di quelli estratti ieri è in condizioni più gravi degli altri, più debole dei compagni. Sono stati trattenuti per dei controlli veloci all'spedale da campo e poi trasportati in elicottero all'ospedale di Chiang Rai, dove si trovano anche gli altri ragazzi. La maggiore preoccupazione del medici riguarda l'apparato respiratorio dei piccoli calciatori.

Come sono stati scelti i primi quattro?

"I bambini sono calciatori, quindi hanno un sistema immunitario alto", ha spiegato Jesada Chokdumrongsuk, vicedirettore generale del ministero della Sanità pubblica.

Altre Notizie