Martedì, 14 Agosto, 2018

Mondiali 2018, Russia-Croazia: le probabili formazioni dei quarti di finale

Sky- Russia-Croazia Brozovic e Perisic ancora titolari la probabile Sky- Russia-Croazia Brozovic e Perisic ancora titolari la probabile
Cacciopini Corbiniano | 11 Luglio, 2018, 00:07

Croati in semifinale, affronteranno l'Inghilterra. Ad iniziare la lotteria è la Russia, ed è Smolov a presentarsi sul dischetto. Confermato Golovin alle spalle dell'ottimo Dzyuba.

La partita svolta verso il minuto 100. La Croazia ci prova di più, ma il pallone fatica ad arrivare dalle parti di Akinfeev. Altro errore dei padroni di casa con Fernandes.

La formazione balcanica accusa il colpo, e i nervi cominciano a scaldarsi.

Sul finire di gara da notare il mezzo infortunio di Subasić, il quale però, visti i cambi esauriti, non può abbandonare il campo sino all'inizio dell'extra time (la novità del mondiale è proprio il 4° cambio dopo i 90′). Ancora 1-1, si va ai supplementari.

Dopo le identiche gare degli ottavi di finale, prima uno pari al 90' e poi successo ai rigori sia per i russi contro la Spagna che per i croati contro la Danimarca, i due commissari tecnici hanno apportato alcune modifiche nelle rispettive formazioni iniziali. Una partita a senso unico, con la Nazionale di Andersson che ci prova ma si trova davanti un muro chiamato Jordan Pickford.

Cherchesov fiuta l'odore di impresa, e rischia il secondo centravanti, Smolov, al posto dell'autore del momentaneo vantaggio Cheryshev.

Marcatori: 31′ Cheryshev, 39′ Kramaric, 100′ Vida, 115′ Mario Fernandes. La vincente sfiderà l'Inghilterra. Sale la pressione dei croati che sfiorano il sorpasso al quarto d'ora con un palo colpito da Perisic dopo l'uscita a vuoto di Akinfeev. Al Fisht Stadium di Sochi i padroni di casa hanno perso contro la Croazia ai calci di rigore 6-5.

RUSSIA (4-2-3-1) Akinfeev 6.5; Mario Fernandes 6.5, Ighashevich 7, Kutepov 6, Kudryashov 6; Zobnin 6, Kuzyaev 6.5; Samedov 6, Golovin 6, Cheryshev 7; Dzyuba 6.

Croazia (4-2-3-1): Subasic 6,5; Vrsaljko 6 (97′ Corluka 6), Lovren 6,5, Vida 6,5, Strinic 5,5 (74′ Pivaric 4,5); Rakitic 6,5, Modric 6,5; Rebic 6,5, Kramaric 6,5 (89′ Kovacic 5,5), Perisic 5,5 (63′ Brozovic 6); Mandzukic 6. Fin dal primo istante quelli di Cherchesov chiudono ogni varco, proprio come in Minor Matter di Ligia Lewis che ieri sera mi è molto piaciuto, soprattutto quando si muovevano appallottolati lungo i raggi infrarossi o andavano a riempire gli angoli dello spazio, noi dobbiamo fare lo stesso, difesa a tutto campo, raddoppio costante, tanto fiato e che dio ce la mandi buona.

Ammoniti: Strinic, Lovren e Gazinskiy per gioco falloso, Vida per essersi tolto la maglia dopo il gol, Pivaric per fallo di mani.

Sequenza rigori: Smolov (R) parato, Brozovic (C) goal, Dzagoev (R) goal, Kovacic (C) parato, Fernandes (R) fuori, Modric (C) goal, Ignashevic (R) goal, Vida (C) goal, Kuzyaev (R) goal, Rakitic (C) goal.

Altre Notizie