Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Thailandia, via al recupero dei ragazzi dalla grotta

Ragazzi intrappolati nella grotta: muore uno dei soccorritori Thailandia. Muore un soccorritore nella grotta dove sono in corso le operazioni di recupero di 12 ragazzi
Evangelisti Maggiorino | 09 Luglio, 2018, 01:41

Lo ha detto Tossathep Boonthong, capo del dipartimento della salute di Chiang Rai. Gli altri quattro hanno raggiunto la camera tre e "usciranno a breve dal complesso di grotte", ha detto il portavoce del ministero della Difesa del Paese, il generale Kongcheep Tantrawanit. "Potranno uscire a piedi", ha aggiunto. Lo ha riferito l'inviato di Skynews sul posto.

I soccorritori hanno salvato quattro dei 12 ragazzini intrappolati nella grotta di Tham Luang in Thailandia. L'operazione riprenderà alle 8 locali, con il morale dei soccorritori rafforzato dal successo della prima missione con cui è stato salvato il primo gruppo di bambini.

Le piogge monsoniche avevano bloccato l'ingresso principale e la grotta, che corre per molti chilometri sottoterra, si è riempita di fango, complicando le operazioni dei sommozzatori impegnati nelle ricerche. Una pioggia battente per un paio d'ore accompagnata da tuoni ha cambiato l'aria attorno alla grotta, in tutti i sensi. Il 13enne identificato come Mongkol Boonpiem è stato portato in elicottero a un ospedale che si trova a 60 chilometri dal sito dei soccorsi, ha reso noto il Bangkok Post. L'area è stata interdetta ai media.

Sei ragazzi sono già salvi. Gelatine con una elevata concentrazione di calorie e paracetamolo sono state incluse nelle razioni di cibo.

Il pericolo segnalato nei giorni scorsi di una pericolosa riduzione dell'ossigeno all'interno della nicchia sotterranea dove lunedì sono stati ritrovati i 12 ragazzi thai e il loro allenatore è costato la prima vittima di questa brutta avventura cominciata il 23 giugno con la scomparsa dei ragazzi. Ma il via libera alle operazioni di recupero, per quanto sembrava nell'aria, non è ancora arrivato. "Altrimenti perderemo l'opportunità". Da alcuni giorni si stava studiando il modo e i tempi di intervento. In tal caso il livello dell'acqua nella grotta tornerà a salire in fretta, col rischio di intrappolare i 12 giovani calciatori e il loro allenatore per mesi. I ragazzi intrappolati hanno tra gli 11 e i 16 anni e il loro allenatore 25. Sarà recuperata una persona per volta. L'ultimo ad abbandonare la grotta sarà l'allenatore. Diversi elicotteri sono pronti per il soccorso.

Altre Notizie