Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Esclusiva: Zaza-Toro, salita ripida. Il Milan resta in vantaggio

Milan-Zaza si può fare Milan-Zaza si può fare
Cacciopini Corbiniano | 07 Luglio, 2018, 20:12

Molto chiare le parole rilasciate nei giorni scorsi dal direttore sportivo del Milan Massimiliano Mirabelli riguardo le possibilità del mercato rossonero in entrata. Ma, in attesa di novità dal Tas e sul fronte societario, il Milan non si ferma qui.

Kalinic dal Milan all'Atletico Madrid, Gameiro dai colchoneros al Valencia, Zaza dal Mestalla ai rossoneri. Ma dietro l'angolo spunta il pressing del Torino, che ha un piano ben preciso: bruciare la concorrenza per riportare Zaza in Italia e affiancarlo a Andrea Belotti nel 3-5-2 di mister Mazzarri. Prima di acquistare bisogna cedere, soprattutto nel reparto offensivo: ecco allora che la notizia relativa all'accordo con l'Atletico Madrid per Nikola Kalinic, apre anche al possibile arrivo di un'altra punta che potrebbe essere Simone Zaza.

Dopo due stagioni passate con alterne fortune tra Inghilterra e Spagna, si appresta a finire l'esilio di Simone Zaza: l'attaccante lucano è davvero vicino al ritorno in Italia, al Milan che è pronto a puntare su di lui per ripartire, anche in caso di conferma dell'esclusione dalle coppe europee. Con l'Atletico Madrid le trattative proseguono spedite e si lavora per un prestito con obbligo di riscatto dopo un certo numero di presenze. Soluzione a titolo temporaneo onerosa da 2 milioni di euro, e riscatto fissato da 18 milioni di euro.

Altre Notizie