Domenica, 15 Luglio, 2018

Il sindaco di Genova, Elisabetta paghi arretrati per la bandiera

Croce di San Giorgio: Genova chiede gli arretrati alla regina Elisabetta Genova chiede i soldi alla Regina per la bandiera di San Giorgio
Evangelisti Maggiorino | 07 Luglio, 2018, 12:48

Sono tanti i modi con cui i Comuni cercano di ottenere qualche fondo in più, basilare per la propria sopravvivenza, ma quello ideato dal primo cittadino di Genova, Marco Bucci, è alquanto curioso.

Il sindaco ha dichiarato al Time che sta pensando di scrivere alla Regine e che ha dato mandato agli archivisti per calcolare quanto è dovuto visti i 250 anni di arretrati.

Che tradotto significa: "Sua Maestà, mi dispiace informarla che dai miei libri contabili, lei non avrebbe pagato per gli ultimi 247 anni". Lo ha detto oggi il sindaco di Genova, Marco Bucci, durante una conferenza stampa convocata nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi per fare il punto sul primo anno di attività della giunta comunale di centrodestra. Semplicemente perché la bandiera dell'Inghilterra, la famosa croce rossa di San Giorgio su sfondo bianco, è ormai da secoli al centro di un contenzioso proprio fra Genova e il Regno Unito. Nel medioevo Londra ottenne l'utilizzo della bandiera per la sua flotta in cambio di un tributo annuale che dopo secoli diventò di fatto un regalo. Utilizzata dai crociati e dalla Repubblica marinara di Genova era una sorta di difesa automatica: le navi nemiche se la vedevano evitavano il conflitto.

Altre Notizie