Sabato, 22 Settembre, 2018

Thailandia, morto un soccorritore. "Ossigeno in calo, fare in fretta"

I bambini intrappolati nella grotta in Thailandia I bambini intrappolati nella grotta in Thailandia
Evangelisti Maggiorino | 06 Luglio, 2018, 16:10

"In un primo momento pensavamo che i nostri ragazzi potessero rimanere a lungo nella grotta".

Mentre procede la lotta contro il tempo per riuscire a portarli in salvo prima dell'arrivo del monsone, uno dei Navy Seals thailandesi impegnato nelle operazioni è morto per mancanza di ossigeno.

Il vice governatore della Provincia di Chiang Rai, Passakorn Boonyaluck, ha affermato che "l'uomo, dopo aver consegnato una riserva d'ossigeno ai giovani, sulla via del ritorno, è rimasto con le bombole vuote".

Nelle scorse ore i soccorritori impegnati nel recupero dei giovani calciatori intrappolati con il loro allenatore da ormai due settimane hanno posato un tubo lungo cinque chilometri che immette ossigeno nella cavità dove il gruppo è bloccato.

Il tentativo di riportare in superficie 12 ragazzi intrappolati nella grotta Tham Luang assieme al loro allenatore non avverrà oggi perché il livello dell'acqua non è sceso abbastanza per provare una traversata che richiede estesi periodi di immersione. La possibile carenza di ossigeno era già un timore ieri, ed è causata dall'alto numero di soccorritori che si alternano nei cunicoli semi-sommersi per arrivare ai ragazzi. I ragazzi, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni e il loro allenatore si erano avventurati nella grotta di Tham Luang al termine di un allenamento di calcio e poi a causa delle forti piogge monsoniche non erano più riusciti a uscire e di loro si era persa ogni traccia. È improbabile che l'intero percorso venga liberato dall'acqua prima del weekend, quando sono previste nuove piogge. Anche per questo, all'esterno della grotta altre squadre di soccorritori continuano a perlustrare la giungla sulle pendici della montagna, nella speranza di individuare un'entrata alternativa. Diversi siti di previsioni del tempo danno una crescente probabilità di precipitazioni già da stasera, e in particolare "alcuni violenti temporali" tra sabato sera e lunedì.

Altre Notizie