Domenica, 18 Novembre, 2018

Spezia-Parma: Procura deferisce Calaiò e il club ducale

Serie B, deferito il Parma: si riaccende la speranza per il Palermo in A Spezia-Parma: Procura deferisce Calaiò e il club ducale
Cacciopini Corbiniano | 06 Luglio, 2018, 12:43

Di seguito, il comunicato della FIGC: "Il Procuratore Federale, esaminati gli atti dell'indagine disciplinare esperita in relazione alla gara Spezia-Parma dello scorso 18 maggio, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale il calciatore del Parma Emanuele Calaiò "per la violazione dell'art". Se la società rosanero fosse un malato, si potrebbe immaginare questa speranza come il flebile segnale dato dal tracciato cardiaco: il Parma è stato deferito per la storia degli sms inviati prima della partita con lo Spezia, il che potrebbe tradursi, per i rosanero, in un traghetto dell'ultimo minuto verso la massima serie.

Per raggiungere lo scopo, il calciatore avrebbe anche inviato a Filippo De Col, qualche giorno prima della gara, messaggi su WhatsApp. Un successo che ha decretato, complice il pareggio del Frosinone, la promozione in serie A, la terza di fila. Il club, quando era emersa la vicenda, aveva immediatamente replicato esprimendo sconcerto e continuando a ritenere che "testo e tenore dei messaggi non possano integrare una fattispecie così grave", confidando "che chi dovrà giudicare lo farà nel rispetto delle norme, della giustizia e del buon senso".

Altre Notizie