Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Bio irregolare, sequestrate 100 tonnellate cibo

Falso cibo biologico i Nas sequestrano oltre cento tonnellate di alimenti   
                       
                
         Oggi alle 10:52 Falso cibo biologico i Nas sequestrano oltre cento tonnellate di alimenti Oggi alle 10:52
Esposti Saturniano | 06 Luglio, 2018, 12:43

Fra marzo e maggio di quest'anno i Nas hanno effettuato 186 controlli nella filiera biologica riscontrando un numero elevatissimo di irregolarità. Gli alimenti biologici sono quelli che provengono da coltivazioni e allevamenti che usano tecniche di produzione a basso impatto ambientale e che rispettano determinati protocolli che vietano l'utilizzo di concimi, insetticidi e qualsiasi sostanza di tipo chimico. Affinché la merce in questione possa essere venduta come "Biologica" è necessario che venga prodotta da aziende certificare dal Ministero dell'Agricoltura, i cui organismi di controllo appongono sui prodotti di tali aziende un bollino che certifica la natura Bio del prodotto.

Non si fermano le frodi nel settore biologico e a dimostrarlo c'è l'ultimo bilancio dei Carabinieri del Nas.

Oltre 100 tonnellate e 1.500 confezioni di alimenti non idonei alla commercializzazione, per motivi di etichettatura e tracciabilità e per motivi igienico sanitarie. Sono state contestate violazioni amministrative per un importo di 15.000 euro, mentre il valore complessivo dei prodotti bloccati è pari a 29.000 euro.

Altri controlli sono stati realizzati ad Aosta e a Brescia. Tra gli interventi più importanti - quasi tutti al Nord Italia - quello dei Nas di Treviso che hanno sequestrato 1.950 kg di farine biologiche di varie tipologie, tutte scadute. Nella provincia di Milano è stata disposta l'immediata chiusura di una ditta attiva nella produzione di alimenti per la prima colazione a base di cereali provenienti da agricoltura biologica e tradizionale, a causa di una estesa infestazione di roditori presenti nei locali di produzione e magazzino, con diffusa presenza di escrementi e di foratura degli imballaggi. Sono state contestate violazioni amministrative per 2.000 euro nonché segnalate criticità procedurali ed igienico sanitarie all'Autorità sanitaria locale.

I controlli dedicati alla sicurezza dei prodotti da agricoltura biologica sono stati intensificati dai militari del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute. Nella circostanza sono stati posti in sequestro 126 confezioni di alimenti. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato sanzionato per mancata applicazione delle procedure di verifica delle scadenze e smaltimento dei prodotti scaduti di validità.

Altre Notizie