Venerdì, 20 Luglio, 2018

Thailandia: trovati vivi nella grotta i 12 ragazzi

Le ricerche nella grotta Tham Luang Le ricerche nella grotta Tham Luang
Evangelisti Maggiorino | 06 Luglio, 2018, 09:35

Sono sopravvissuti bevendo acqua piovana.

"Invieremo altro cibo per permettere loro di resistere almeno quattro mesi e li addestreremo ad immergersi mentre continuiamo a scaricare l'acqua", è quanto ha dichiarato Anand Surawan, capitano della Marina. I soccorritori sono ora al lavoro per completare le operazioni di salvataggio e riportare tutta la comitiva in superficie. "Ci prenderemo cura di loro sino a quando potranno spostarsi" Narongsak Osatanakorn, il governatore della provincia di Chiang Rai, che è a capo delle operazioni di soccorso. Ma il problema resta l'acqua che si è alzata di sette centimetri.

Per ora, quindi, la priorità dei soccorritori resta quella di pompare via l'acqua dalla grotta (10.000 litri all'ora) per aprire un varco asciutto. I ragazzi, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, e il loro allenatore si erano avventurati nella grotta di Tham Luang dal 23 giugno, al termine di un allenamento di calcio. I giovani erano semisvenuti in un'area asciutta, una sorta di spiaggia, all'interno della grotta. A impedirne l'uscita erano stati le forti piogge monsoniche e il fango che avevano allagato la grotta.

Una prima valutazione medica, ha detto il governatore, è stata effettuata sul posto usando un codice "rosso, giallo e verde" per definire le condizioni dei ragazzi, in un scala che va da "critiche", a "gravi", a "stabili" e "abbiamo scoperto che la maggior parte dei ragazzi è nella situazione "verde", forse alcuni hanno ferite che potrebbero essere considerate "gialle", ma nessuno è nella situazione "rossa". Vicino alla grotta ci sono i genitori, accolti in una stanza protetta, che alla notizia del contatto si sono lasciati andare a lacrime di gioia. L'intero Paese da giorni era in trepida attesa e per loro, domenica, aveva pregato Papa Francesco all'Angelus.

Altre Notizie