Domenica, 15 Luglio, 2018

I Diavoli Rossi puniscono un grande Giappone

MONDIALI 2018/ Belgio-Giappone: formazioni ufficiali e info diretta tv su Canale 5 Mondiali - Super rimonta Belgio ad un ingenuo Giappone: 3-2
Cacciopini Corbiniano | 06 Luglio, 2018, 07:12

Il ct del Belgio Martinez può contare su una serie di giocatori dal grande talento, mentre per quanto concerne il Giappone, invece, l'organizzazione e la compattezza di squadra dovranno essere i segreti per mettere in difficoltà Mertens e compagni.

Belgio Giappone Streaming: le ultimissime sulle formazioni.

28-Kompany va vicino al gol dagli sviluppi di un calcio d'angolo, ma il difensore non centra il bersaglio. Proprio quando tutto sembrava portare ai supplementari, il Belgio trova il gol del 3-2 al 94' con un altro subentrato: contropiede magistrale avviato da Courtois con il Giappone sbilanciato in avanti, serie di passaggi di prima e pallone che arriva sui piedi di Chadli a cui basta solo depositare il pallone in rete. Nel primo tempo la banda guidata dal c.t. Martinez è apparsa prevedibile nella manovra, piuttosto lenta nel fraseggio, senza mai impensierire la retroguardia avversaria.

46-Il Giappone dà il via alla seconda frazione di gioco.

48-Hazard centra il palo da buona posizione, sfortunato il Belgio.

51-2 a 0 Giappone: capolavoro di Inui, che da 25 metri fa partire un fendente alla sinistra di Courtois. Il suo colpo di testa va fuori di poco. Nonostante questo "uno-due" devastante, il Belgio mantiene i nervi saldi e con due colpi di testa, il primo di Vertonghen al 69′ e il successivo di Fellaini al 74′, pareggiano i conti.

71-Il Giappone continua ad attaccare sulle fasce, il Belgio lascia troppi spazi. I ritmi stanno bene alla squadra di Nishino che se la cava con i cambi di gioco improvvisi, le giocate di Kagawa o le ripartenze dal lato di Nagatomo, De Bruyne e Carrasco non supportano Hazard e anche Meunier è in serata storta. Il Giappone ha il merito di non scomporsi e nei minuti di recupero prova il colpaccio con una punizione velenosa di Honda, entrato al posto di Haraguchi.

83-Honda servito alla perfezione da Kagawa, viene murato sul più bello da Kompany.

85-Miracolo di Kawashima su Lukaku: il portiere nipponico disinnesca il colpo di testa dell'attaccante. Dunque, vedremo Mertens e Hazard esterni, De Bruyne a centro campo, Courtois in attacco spalleggiato dal tridente composto da Alderweireld, Vertonghen e Kompany.

Altre Notizie