Domenica, 18 Novembre, 2018

Selvaggia Lucarelli critica l’iniziativa di Rolling Stone contro Salvini

I Negramaro sono alcuni degli artisti italiani che si sono schierati apertamente contro Salvini I Negramaro sono alcuni degli artisti italiani che si sono schierati apertamente contro Salvini
Deangelis Cassiopea | 06 Luglio, 2018, 01:16

"Quando voglio dire qualcosa, la dico".

Enrico Mentana sputtana Rolling Stone. Sono contro Salvini, ma anche contro i furbetti che si fanno pubblicità usando il mio nome.

"Oggi il mensile Rolling Stone - ha aggiunto il direttore del Tg La7 - fa una scelta perfettamente legittima: una copertina arcobaleno con la scritta "Noi non stiamo con Salvini", e poi più in piccolo "Da adesso chi tace è complice".

"I valori sui quali abbiamo costruito la civiltà, la convivenza, sono messi in discussione - è la preoccupazione di Rolling Stones - Ci troviamo costretti a battaglie di retroguardia, su temi che consideravamo ormai patrimonio condiviso e indiscutibile. So però che il suo direttore mi aveva chiesto l'adesione, e la risposta è stata chiara.".

Simpatia per il ministro leghista? Com'è noto Rolling Stone sin dagli esordi nella versione americana non è mai stata una rivista che si occupa strettamente di musica, ma anzi, i reportage politici o su altri argomenti della società, lifestyle, cinema e arte in genere non sono mai mancati tra le pagine di una delle riviste più conosciute a livello mondiale. "I sedicenti 'nuovì sono in realtà antichi e pericolosi, cinicamente pronti a sfruttare paure ancestrali e spinte irrazionali". "E se ne ha una doppia, nel suo caso, quella nascosta non può che essere migliore di quella che mostra". "Per questo non possiamo tacere".

"Dobbiamo opporci a chi ci porta indietro, a chi ci costringe a diventare conservatori".

"Non ci penso neanche" ha poi risposto il ministro a chi gli chiedeva se avesse intenzione di comprare il numero della rivista con l'appello degli artisti.

La lista dei personaggi che si uniscono alla rivista è lunga: Daria Bignardi, Vasco Brondi, Caparezza, Ennio Capasa, Pierpaolo Capovilla, Chef Rubio, Max Collini, Carolina Crescentini, Marco D'Amore, Costantino della Gherardesca, Erri de Luca, Diodato, Elisa, Ernia, la casa di produzione Fandango di Domenico Procacci, Fabio Fazio, Anna Foglietta, Marcello Fonte, Gazzelle, Gemitaiz, Gipi, Linus, Lo Stato Sociale, Makkok, Fiorella Mannoia, Vinicio Marchioni, Emma Marrone, Ermal Meta, Francesca Michielin, Motta, Gabriele Muccino, Negramaro, Andrea Occhipinti, Roy Paci, Mauro Pagani, Tommaso Paradiso, Valentina Petrini, Alessandro Robecchi, Lele Sacchi, Selton, Barbara Serra, Michele Serra, Shablo, Subsonica, Tedua, Tre Allegri Ragazzi Morti, Sandro Veronesi, Daniele Vicari, Zerocalcare.

Altre Notizie