Domenica, 15 Luglio, 2018

Un caso di dengue nel Q4 a Firenze, nessun rischio trasmissione

La febbre può essere trasmessa dalle zanzare tigre La febbre può essere trasmessa dalle zanzare tigre
Machelli Zaccheo | 05 Luglio, 2018, 22:32

"La Dengue - si legge in una nota - è una malattia di tipo simil-influenzale causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali, si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare (genere aedes) e non esiste trasmissione diretta da persona a persona".

È stato accertato a Firenze un caso di dengue ed è scattata immediatamente la disinfestazione.

Nell'emisfero occidentale, la zanzara Aedes aegypti è il può importante veicolo di trasmissione dei virus dengue, benché nel 2001 sia stata la zanzara Aedes albopictus a originare un focolaio epidemico alle Hawaii. Il problema principale di questa malattia sta nel fatto che attualmente non esiste un vaccino e sebbene non vi siano focolai in Italia o in Europa vi sono varie zone del mondo in cui questa malattia è endemica, si parla in particolare di Africa e Sud America senza naturalmente dimenticare l'Asia. Un rimedio che viene spesso utilizzato e che sembra essere funzionante è mettere nella fioriera una monetina da uno, due o cinque centesimi perché sembra che i metalli presenti in queste monete sono tossici per le larve.

La segnalazione è arrivata nella giornata alla Ausl (igiene pubblica e della nutrizione): la Dengue è stata contratta in un paese tropicale da un cittadino abitante a Firenze nel Quartiere 4. Le zone interessate dall'intervento, solo precauzionale, che viene condotto dai tecnici di Alia spa, sono alcune aree verdi, come il giardino dell'asilo nido Stregatto e il parco di Villa Vogel (che oggi rimarranno chiusi), e le caditoie in alcuni tratti di via Corcos e via Pampaloni.

Il personale del servizio prevenzione dell'Azienda sanitaria ha subito effettuato un sopralluogo per verificare l'area dove ha soggiornato il malato, e ha richiesto al Comune l'esecuzione di una disinfestazione urgente, che avverrà nelle prossime ore. Nel periodo estivo la concentrazione di zanzare tigre raggiunge il picco massimo, pertanto, occorre evitare ristagni d'acqua dove le zanzare possono svilupparsi. La paziente, attualmente ricoverata presso il reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale di Forlì, è in buone condizioni di salute.

Altre Notizie