Lunedi, 24 Settembre, 2018

Antonio Scianaro al raduno di Pontida: "Con Matteo Salvini, prima gli italiani"

Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini all'arrivo a un evento a Milano Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini all'arrivo a un evento a Milano
Evangelisti Maggiorino | 05 Luglio, 2018, 21:49

La Lega è pronta a dare battaglia.

"È un attacco alla democrazia - tuona il leader del Carroccio - Solo in Turchia, nei tempi moderni, un partito democratico e votato da milioni di persone è stato messo fuorilegge attraverso la magistratura". La procura di Genova, infatti, (la prima che condannò Umberto Bossi e Belsito) ha affermato che "dire che è un processo politico è come dire che un chirurgo quando opera compie un intervento politico su un paziente perché è di un partito o di un altro". Conte, l'Associazione Nazionale di Azione Sociale e Quotidiano Sociale (giornale di livello nazionale fondato proprio da ANAS) hanno provveduto ad inviare una lettera al Presidente del Consiglio, con l'auspicio di un proficuo lavoro e con la prospettiva che il Terzo Settore abbia un ruolo di rilievo e un'attenzione particolare, visto il particolare momento storico in cui versa la nostra Nazione.

"Ovunque venga rinvenuta" una somma di denaro riconducibile alla Lega Nord deve essere sequestrata fino al raggiungimento della somma di 49 milioni di euro, che per la Procura di Genova sono il provento della truffa allo Stato messa a segno dal Carroccio, per la quale il senatur Umberto Bossi è stato condannato in primo grado dal Tribunale di Genova. La Lega non ha paura, viene assicurato, c'è clima di grande tranquillità e serenità anche se c'è la consapevolezza che "ci vogliono impedire di lavorare ed esistere", è la convinzione maturata. Peccato che quei soldi non ci sono più. "Ricordo che con la Lega abbiamo stipulato un contratto di governo - ha aggiunto Di Maio - che prevede di fare insieme delle norme anticorruzione". (...) Senza dimenticare il nuovo soggetto politico, la " Lega per Salvini premier", il cui statuto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

La Corte di Cassazione ha depositato ieri le motivazioni della sentenza dello scorso 12 aprile. Siccome tutti gli eletti, dai parlamentari ai consiglieri regionali, da sempre versano una quota della propria indennità al partito, un'idea è far finanziare le iniziative della Lega direttamente dagli eletti. "Per questo ci siamo rivolti alla Cassazione, perchéi nostri uffici seguono la vicenda esclusivamente sotto un profilo tecnico". È quanto scritto nelle motivazioni della sentenza di Cassazione che accoglie il ricorso del pm di Genova contro la Lega.

Le parole di Salvini sulla "colletta", sostiene oggi Repubblica, "non sono distanti dai ragionamenti in corso in via Bellerio".

Altre Notizie