Domenica, 21 Ottobre, 2018

Juve-Cristiano Ronaldo, il Real dice sì: in Spagna sono sicuri

Ecco come la Juventus può prendere Ronaldo Bongarts Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 05 Luglio, 2018, 04:35

CR7, scrivono in Spagna, giocherà nella Juventus.

Si parla anche di interventi di sponsor tecnici prestigiosi e addirittura si sussurra di un incremento anomalo nella produzione di maglie bianconere, testimone dell'imminente colpaccio, certo è comunque che l'esborso comporterebbe il sacrificio di almeno un paio di top player: uno è Gonzalo Higuain, che medita di lasciare la Juventus e piace al Chelsea, l'altro potrebbe essere Miralem Pjanic, ambito da Barcellona e dallo stesso Real Madrid. "Cristiano Ronaldo è sempre più lontano dal Real Madrid" ha spiegato ieri 'Marca', facendo notare che "salvo ripensamenti all'ultimo minuto, dalla prossima stagione l'attaccante portoghese indosserà i colori della Juventus". Una scelta, quella del portoghese, motivata dal desiderio di cambiare aria e di buttarsi in una nuova sfida. In Italia non si parla d'altro ma a riportare tutti con i piedi per terra ci ha pensato il 'Fenomeno': "Non so se andrà o meno alla Juventus, credo che però alla fine resterà al Real Madrid", il lapidario commento dell'ex giocatore di Inter e Milan.

Serviranno altre plusvalenze o migliori proventi dalla Champions League, ma l'affare CR7 resta possibile per le finanze bianconere. "La condizione che Florentino Perez pone a Cristiano Ronaldo - si legge sul sito di 'Sport' - è chiara: se vuole andare via lo dica pubblicamente e verrà lasciato libero di partire".

"La domanda è: cosa ha spinto Cristiano a premere il detonatore?" si chiede il quotidiano spagnolo, secondo il quale CR7 avrebbe deciso "molto tempo fa" di dire addio al Real. Dalla Spagna le conferme si rincorrono, dopo la prima indiscrezione lanciata da Marca in copertina.

Altre Notizie