Mercoledì, 14 Novembre, 2018

Real Madrid: ecco perché Cristiano Ronaldo ha rotto con i blancos

Ronaldo alla Juve perché sì e perché no i dubbi di un trasferimento clamoroso La Juve piomba su Cristiano Ronaldo: offerto al portoghese un ingaggio da fantascienza
Cacciopini Corbiniano | 04 Luglio, 2018, 16:37

Già, perché... se lo chiede il quotidiano Marca che prova a dare una spiegazione a quanto sta accadendo. E il perché non è difficile da capire.

D'altronde, se fosse solo questione di soldi, Ronaldo accetterebbe la corte degli emiri o prenoterebbe un volo per la Cina, prontissima ad accoglierlo: la volontà di rimanere in Europa riflette motivazioni da calciatore nel pieno dell'entusiasmo e delle forze, ed ecco allora che una proposta dalla Serie A - più stimolante della Premier che già conosce e più competitiva, naturalmente, della Ligue 1 - potrebbe clamorosamente avere buon gioco: Ronaldo non sarebbe soltanto, come in altri grandi club, un campionissimo tra i campioni, ma diventerebbe l'uomo del destino, custode delle speranze Champions, e proverebbe a spostare gli equilibri nelle Coppe come ha fatto, due anni fa agli Europei con la nazionale portoghese. Secondo le voci di mercato al campione andrebbero, come ingaggio, 30 milioni di euro a stagione per quattro anni. Su queste basi la trattativa è difficile, ma Paratici continua a mantenere saldi i rapporti con Mendes e lo stesso Ronaldo. Per conquistare i mercati asiatici, l'immagine di Ronaldo aiuterebbe moltissimo: ma l'acquisto servirebbe solo per questo, visto che dal punto di vista tecnico i dubbi sono maggiori rispetto alle certezze (a 33 anni è ovviamente entrato nella sua fase declinante, se no il Real non lo lascerebbe mai andare via).

Il vero colpo del secolo dal momento che Cr7 è il sogno di qualunque club di calcio e di qualunque tifoseria, più di Neymar e probabilmente più di Messi visto la luna storta che da un po' accompagna l'argentino almeno in campo internazionale.

La Juventus e i suoi tifosi possono sognare in grande. Una cifra enorme che per le casse delle nostre società, compresa la più solida di tutte, è sempre stata considerata impossibile. AS ribadisce che l'offerta bianconera esiste ma dice anche che l'entourage del giocatore, in primis il potente agente Jorge Mendes, attende proposti da altri club. FCA farebbe di CR7 il suo testimonial d'eccezione oltre che della Juve 2018/2019.

Secondo l'analisi tecnica di Borsa Italiana relativa alla giornata di ieri, "I volumi sono risultati pari a 2,856,134 pezzi scambiati, un valore superiore sia alla seduta precedente sia alla media settimanale".

Altre Notizie